Italia markets open in 4 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    34.137,31
    +316,01 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.950,22
    +163,95 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.993,09
    +484,54 (+1,70%)
     
  • EUR/USD

    1,2048
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    43.972,29
    -2.562,88 (-5,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.225,14
    -37,83 (-2,99%)
     
  • HANG SENG

    28.621,53
    -0,39 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    4.173,42
    +38,48 (+0,93%)
     

Usa: vendite case esistenti scivolano del 6,6% a febbraio, peggio delle attese

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Nel mese di febbraio le vendite di case esistenti degli Stati Uniti sono scivolate del 6,6%, al valore annualizzato di 6,22 milioni di unità. Il calo è stato ben superiore alle stime degli analisti, che avevano previsto una flessione limitata a -2,9%. Il prezzo mediano è balzato a $313.000, in crescita del 15,8% su base annua. Le scorte sono scivolate del 29,5% su base annua, al minimo record di 1,03 milioni di abitazioni. Nel Nord-est degli Stati Uniti le vendite di case esistenti sono scese su base mensile dell'11,5%; nel Midwest, sono calate del 14,4%, facendo -6,1% nel Sud. L'area occidentale è stata l'unica regione ad assistere a un aumento delle vendite di case esistenti, pari a +4,6% su base mensile.