Italia markets close in 5 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    25.457,01
    +100,86 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,31
    -0,25 (-0,35%)
     
  • BTC-EUR

    31.895,95
    -789,17 (-2,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,41
    -19,03 (-2,02%)
     
  • Oro

    1.816,00
    +1,90 (+0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1860
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.143,72
    +25,77 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,8507
    -0,0019 (-0,22%)
     
  • EUR/CHF

    1,0727
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4856
    -0,0014 (-0,10%)
     

Vacanze: l’89% resterà in Italia e l'80% si sposterà in auto. Più della metà si aspetta un aumento dei contagi dopo l'estate

·1 minuto per la lettura

Giunti alla seconda estate in emergenza sanitaria, quali saranno i comportamenti degli italiani nel 2021 per quanto riguarda le partenze? Secondo l'indagine condotta da Altroconsumo, quasi 1 rispondente su 4 ha deciso di rimanere a casa. Mentre tra chi partirà ben l'89% prediligerà le mete nostrane, rimanendo quindi in Italia, e addirittura il 25% non oltrepasserà nemmeno i confini della propria regione. Solo l’11% quindi viaggerà all’estero, il 2% anche fuori dall’Europa. Tra i mezzi più utilizzati per viaggiare, l'auto si conferma al primo posto con l’80% delle risposte. Analizzando invece le opinioni degli italiani in merito all’evoluzione della pandemia, ecco che più della metà, per la precisione il 54%, ritiene che ci sarà una ripresa (più o meno preoccupante) dei contagi nel dopo estate. Secondo il 29% degli intervistati i contagi continueranno a calare e per il restante 17% rimarranno stabili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli