Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.585,25
    +865,11 (+1,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Vacanze a rischio Covid? Arriva l'assicurazione: ecco cosa c’è da sapere

Fabrizio Arnhold
·4 minuto per la lettura
Vacanze a rischio Covid? Arriva l'assicurazione: ecco cosa c’è da sapere
Vacanze a rischio Covid? Arriva l'assicurazione: ecco cosa c’è da sapere

Il rischio è quello di prenotare il soggiorno e poi non poter partire. Che fare? Le polizze assicurative sono in aumento

Dopo oltre un anno di pandemia, aumenta la voglia di vacanze. Con la primavera, in molti cominciano a programmare le prossime ferie estive. Quest’anno, però, con qualche incognita in più, causa Covid. La Commissione europea sta discutendo per introdurre una “green pass digitale”, una sorta di lasciapassare che consentirà di viaggiare ai cittadini europei che si sono già vaccinati, oppure che risultano negativi al tampone. Si parla di voli e isole Covid free per viaggiare in sicurezza. Il rischio è quello di prenotare il soggiorno e poi non poter partire. Che fare? Le polizze assicurative sono in aumento.

CREMA SOLARE E ASSICURAZIONE

Cresce il numero degli italiani che, pianificando le prossime vacanze, oltre al costume e alla crema solare, mette in valigia anche una polizza assicurativa. Non si sa mai. Meglio essere preparati nel caso ci si ammali di coronavirus e non si riesca più a partire oppure se ci si sente male già in vacanza. Il mercato delle polizze viaggio, che si aggirerebbe tra i 30 e 40 miliardi di dollari l’anno, si arricchisce, quindi, con copertura Covid-19. Le possibilità sono molte e in continuo aumento. Recentemente anche alcune banche, come la fintech N26, hanno introdotto coperture viaggio Covid nelle loro offerte ai correntisti.

ATTENZIONE ALLE CONDIZIONI

Ogni polizza è diversa, bisogna sempre controllare bene le condizioni. Alcune coperture offrono l’assistenza medica e il rimborso delle spese sostenute per le cure, fino al rimborso in caso di annullamento del viaggio. Prima di comprare la polizza, quindi, è bene leggersi tutti i fogli illustrativi. Occhio anche alle destinazioni estere: se il Paese di destinazione è tra quelli sconsigliati dalla Farnesina, la polizza assicurativa potrebbe non essere valida. In questo periodo, i programmi di viaggio possono subire dei cambiamenti. Resta valida la possibilità di spostarsi all’estero e poi tornare in Italia, con tampone negativo. Ryanair aumenterà le rotte estive, con più voli verso la Puglia con dieci nuove tratte.

I TOUR OPERATOR

Nella pratica, come funziona l’assicurazione per chi prenota una casa, per esempio su Airbnb? Risponde l’Adnkronos che ha interpellato alcuni operatori del settore extralberghiero, a cominciare da Airbnb, uno dei maggiori portali Ota (Online Travel Agency), e l’associazione Aigo-Confesercenti che rappresenta il comparto ricettivo composto da Bed and Breakfast, affittacamere, case ed appartamenti per vacanze e il tour operator italiano Emma Villas.

CON AIRBNB

Chi prenota le vacanze con Airbnb può disdire un soggiorno entro determinate condizioni ma la cancellazione gratuita non è contemplata per il Covid, dal momento in cui non è più considerato come un evento imprevedibile, a meno di un lockdown o blocco degli spostamenti deciso dal governo o se l’ospite o l’host contraggono il virus. Nello specifico, per il blocco assoluto degli spostamenti si intendono “restrizioni di viaggio imposte da un’agenzia governativa che impediscono o vietano di raggiungere il luogo dell’alloggio, di soggiornarvi o di fare ritorno allo stesso”. Airbnb incentiva gli “host a utilizzare politiche di cancellazione flessibili “.

CON AIGO-CONFESERCENTI

“Chi disdice un soggiorno prepagato per cause di forza maggiore, come il Covid, può essere rimborsato dei soldi versati anche con un voucher ma se la prenotazione avviene attraverso una piattaforma online estera questa opportunità di norma non viene rispettata”, commenta all’Adnkronos Claudio Cuomo, presidente di presidente di Aigo-Confesercenti che rappresenta i gestori di strutture come B&B e affittacamere. Dal momento che il “75% delle prenotazioni avvengono su piattaforme estere”, si tratta di un problema. “Un mancato introito perché spesso il cliente paga in anticipo per ottenere una tariffa più conveniente”, continua Cuomo che auspica un intervento del governo affinché “si faccia portavoce in Europa per una regolamentazione del Settore Intermediazione (Online Travel Agencies)”.

CON EMMA VILLAS

Emma Villas, tour operator italiano che opera nel settore degli affitti turistici settimanali di ville e casali di prestigio, ha previsto polizze assicurative, a garanzia di turisti italiani e stranieri, nel caso si trovassero nelle condizioni di dover annullare il soggiorno o se si dovessero ammalare di Covid in vacanza. I clienti possono sottoscrivere polizze che garantiscono diversi livelli di protezione, con garanzie che includono oltre al rimborso delle spese per il viaggio, anche quelle sostenute per il rientro a casa e per le eventuali spese mediche.