Italia markets open in 8 hours 2 minutes
  • Dow Jones

    33.945,58
    +68,61 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    14.253,27
    +111,79 (+0,79%)
     
  • Nikkei 225

    28.884,13
    +873,20 (+3,12%)
     
  • EUR/USD

    1,1943
    +0,0019 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.094,74
    +517,14 (+1,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    767,68
    -26,65 (-3,36%)
     
  • HANG SENG

    28.309,76
    -179,24 (-0,63%)
     
  • S&P 500

    4.246,44
    +21,65 (+0,51%)
     

Vaccini, Fedriga: "Allo studio seconda dose in vacanza"

·Ufficio centrale HuffPost
·1 minuto per la lettura
BOLOGNA, ITALY - NOVEMBER 14: Italian politician Massimiliano Fedriga Governor of Friuli Venezia Giulia region attends a meeting to launch Lucia Borgonzoni as candidate to Governor of Emilia Romagna region in Janaury 2020 elections at PalaDozza on November 14, 2019 in Bologna, Italy. (Photo by Roberto Serra - Iguana Press/Getty Images) (Photo: Roberto Serra - Iguana Press via Getty Images)
BOLOGNA, ITALY - NOVEMBER 14: Italian politician Massimiliano Fedriga Governor of Friuli Venezia Giulia region attends a meeting to launch Lucia Borgonzoni as candidate to Governor of Emilia Romagna region in Janaury 2020 elections at PalaDozza on November 14, 2019 in Bologna, Italy. (Photo by Roberto Serra - Iguana Press/Getty Images) (Photo: Roberto Serra - Iguana Press via Getty Images)

“Avremo un confronto come Regioni con il Commissario Figliuolo” per verificare la possibilità che a una persona vaccinata con la prima dose possa essere somministrata la “seconda dose in vacanza. Stiamo vedendo se è possibile organizzare questo, stiamo lavorando ma siamo di fronte alla campagna più grande della storia dell’umanità. Molte cose si possono risolvere, altre sono molto difficili, qualche disagio può esserci”. Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga intervenendo a SkyTg24.

“Oggettivamente stanno arrivando più vaccini, la struttura commissariale sta lavorando molto bene. Adesso ci manca un tassello importante, quello delle adesioni. In alcuni casi non sono sufficienti a coprire la disponibilità di vaccino, e per questo aprire il target è estremamente importante perché altrimenti si rischia di rallentare la campagna vaccinale non più per mancanza di dosi o organizzazione, ma perché manca chi vaccinare”.

“Adesso che c’è una maggiore disponibilità di vaccini è importante ampliare la platea e il target per arrivare il più possibile a tutti i cittadini del paese”, ha aggiunto Fedriga.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli