Italia markets open in 3 hours 48 minutes
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,20 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,65 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.794,77
    -69,55 (-0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,1903
    -0,0021 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    42.378,44
    +205,89 (+0,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.020,03
    +76,85 (+8,15%)
     
  • HANG SENG

    28.689,17
    -409,12 (-1,41%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     

Vaccino AstraZeneca anche agli over 65

Fabrizio Arnhold
·2 minuto per la lettura
Vaccino AstraZeneca anche agli over 65
Vaccino AstraZeneca anche agli over 65

Secondo gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il vaccino può essere utilizzato anche contro le varianti del coronavirus. Accordo per aumentare la produzione in Europa

Potrebbe essere una svolta nel piano vaccini. Il siero di AstraZeneca contro il Covid-19 è valido anche per gli over 65. A dichiararlo è stato oggi il comitato degli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità sui vaccini. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, quindi, sull’efficacia del farmaco della società farmaceutica inglese, oggi arriva il via libera anche per chi ha più di 65 anni. Il vaccino è consigliato anche in caso di varianti.

ANCHE CON VARIANTI

Nelle raccomandazioni su questo vaccino, il gruppo consultivo strategico di esperti sull’immunizzazione (Sage) dell’Oms ne raccomanda l’uso “anche se in un Paese sono presenti varianti”. Queste nuove indicazioni potrebbero avere delle conseguenze nell’organizzazione del piano vaccini, al centro in queste ore anche del programma di governo del premier incaricato Mario Draghi.

“LA SECONDA DOSE DOPO 12 SETTIMANE”

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), in attesa di nuovi studi, raccomanda l’uso del vaccino AstraZenaca per le persone d’età compresa tra i 18 e 55 anni e che “la seconda dose del vaccino AstraZeneca dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12esima settimana (da 78 a 84 giorni) e comunque ad una distanza di almeno 10 settimane (63 giorni) dalla prima dose”. Il vaccino, secondo gli studi di fase 3, ha raggiunto un’efficacia del 62,1%.

IN UE AUMENTA LA PRODUZIONE

AstraZeneca e l’azienda IDT Biologika hanno sottoscritto una lettera di intenti per aumentare la produzione del vaccino Covid-19 in Europa e la capacità di fornitura a lungo termine. L’accordo, ancora da finalizzare, mira ad aumentare la capacità di produzione del sito di IDT Biologika a Dessau, in Germania. Le nuove risorse dovrebbero essere disponibili entro la fine del 2022.