Italia markets closed
  • Dow Jones

    27.515,82
    -819,75 (-2,89%)
     
  • Nasdaq

    11.286,88
    -261,40 (-2,26%)
     
  • Nikkei 225

    23.494,34
    -22,25 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,1826
    -0,0042 (-0,35%)
     
  • BTC-EUR

    10.872,70
    -226,38 (-2,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    256,34
    -7,07 (-2,69%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,68 (+0,54%)
     
  • S&P 500

    3.382,62
    -82,77 (-2,39%)
     

Vaccino contro l’influenza gratis a tutti i dipendenti Fs

Fabrizio Arnhold
·1 minuto per la lettura
Vaccino contro l’influenza gratis a tutti i dipendenti Fs
Vaccino contro l’influenza gratis a tutti i dipendenti Fs

La decisione del Gruppo FS è in linea con le altre iniziative intraprese per garantire le migliori condizioni possibili di salubrità e sicurezza sanitaria ai propri dipendenti

Il vaccino influenzale è quasi introvabile nelle farmacie. Ma sarà gratis per i dipendenti delle società del Gruppo FS Italiane. La decisione dell’azienda, come riposta FSNews, presa insieme ai sindacati, offre ai dipendenti che scelgono volontariamente di vaccinarsi, un contributo economico in busta paga che coprirà il costo della vaccinazione.

MISURA DI WELFARE

Quella di incentivare l’adesione alla campagna di vaccinazione antinfluenzale è una misura di welfare assunta dall’azienda, seguendo anche quanto promosso dal ministero della Salute, soprattutto per questa stagione, che si preannuncia più complicata a causa del Covid-19.

SICUREZZA SUL LAVORO

La decisione del Gruppo FS è in linea con le altre iniziative intraprese per garantire le migliori condizioni possibili di salubrità e sicurezza sanitaria ai propri dipendenti, minimizzare ogni rischio da contagio, assicurare la prosecuzione delle attività produttive e la tutela della salute individuale.

MANCANO LE DOSI DI VACCINO

Mai come quest’anno è importante vaccinarsi. Per la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, vaccinare i bambini diventa “uno scudo”. Peccato che manchino le dosi di vaccino nelle farmacie. La Fondazione Gimbe ha analizzato i dati degli incanti per le forniture vaccinali, mettendo in risalto un dato: 9 regioni rischiano di non garantire neppure il 75% della copertura delle categorie a rischio.