Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.271,25
    +229,66 (+1,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    334,31
    -3,19 (-0,94%)
     
  • Oro

    1.781,90
    -23,60 (-1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1965
    +0,0051 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8993
    +0,0077 (+0,86%)
     
  • EUR/CHF

    1,0818
    +0,0021 (+0,19%)
     
  • EUR/CAD

    1,5530
    +0,0028 (+0,18%)
     

Vaccino Pfizer: "buone notizie, ma le sfide e rischi di breve rimangono"

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Mentre la seconda ondata di Covid-19 continua a sconvolgere le economie di tutto il mondo, le ultime notizie sui vaccini rappresentano "un gradito stimolo per sperare che il 2021 possa essere un anno decisamente migliore del 2020 per l'economia globale". È quanto si legge in un report di ING diffuso dopo la notizia di Pfizer nel quale si sottolinea però che "niente di tutto questo purtroppo cambia il fatto a breve termine che l'economia globale deve affrontare un inverno difficile". Secondo le più recenti previsioni della banca olandese, i nuovi blocchi in tutta la zona euro potrebbero, infatti, ridurre di circa il 2% il Pil nel quarto trimestre, mentre il rischio di ulteriori restrizioni negli Stati Uniti porrà un freno considerevole all'attività.