Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,94 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,26 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,44 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,42 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    -0,08 (-0,12%)
     
  • BTC-EUR

    47.300,36
    -1.551,40 (-3,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,29 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +0,70 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,85 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8698
    +0,0015 (+0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0952
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Vaccino Pfizer: il ceo Bourla indica possibilità terza dose dopo 6-12 mesi

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Il ceo di Pfizer, Albert Bourla, vede profilarsi la necessità di una dose di richiamo del vaccino Covid-19 entro 12 mesi dalla vaccinazione completa. "Uno scenario probabile è che ci sarà bisogno di una terza dose tra 6 e 12 mesi dopo la seconda dose", ha detto alla Cnbc il numero uno di Pfizer. Bourla ha detto che è possibile che le persone debbano vaccinarsi contro il coronavirus ogni anno. "Ma tutto deve essere confermato. Le varianti avranno un ruolo fondamentale", ha aggiunto il ceo di Pfizer. Già lo scorso febbraio il ceo di Johnson & Johnson, Alex Gorsky, aveva affermato che le persone potrebbero aver bisogno di vaccinarsi contro il Covid-19 ogni anno, proprio come i vaccini antinfluenzali stagionali.