Italia markets open in 6 hours 42 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1972
    -0,0009 (-0,07%)
     
  • BTC-EUR

    46.734,68
    -4.701,70 (-9,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.260,64
    -131,07 (-9,42%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

Vaccino Vaxzevria (AstraZeneca): novità sui rischi di trombosi. I dati

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Vaccino Vaxzevria (AstraZeneca): novità sui casi di trombosi. I dati (Photo by Mauro Ujetto/NurPhoto via Getty Images)
Vaccino Vaxzevria (AstraZeneca): novità sui casi di trombosi. I dati (Photo by Mauro Ujetto/NurPhoto via Getty Images)

Dopo lo stop totale dell'Olanda al vaccino Vaxzevria, per non rischiare di sprecare dosi, in molti sono tornati a chiedersi se il siero sviluppato dalla casa farmaceutica AstraZeneca sia sicuro oppure no. In particolare, un ente britannico ha cercato di fare chiarezza sui casi di trombosi che potrebbero essere legati al siero anti Covid.

Ricordiamo che, come ha precisato l’Ema nel suo verdetto sulla cura AstraZeneca e i casi di trombosi, “un nesso causale con il vaccino non è dimostrato, ma è possibile e ulteriori analisi sono in corso”.

I nuovi dati aggiornati sui casi di trombosi sono stati pubblicati dall’autorità di controllo dei medicinali del Regno Unito, The Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (Mhra). Secondo l'ultimo aggiornamento, sono 30 i casi avversi su oltre 18 milioni di vaccini somministrati. Il tasso di eventi avversi legati a coaguli di sangue sale così a 1 su 600mila.

GUARDA ANCHE - Il casco per la respirazione riduce il ricorso all’intubazione

Nel monitoraggio precedente, su cui si sono basate le valutazioni dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema), si parlava di 5 casi su 11 milioni di dosi iniettate.

Gli eventi di trombosi legati ad AstraZeneca, secondo l'Mhra, riguarderebbero nella maggior parte dei soggetti con meno di 60 anni. Nessuna segnalazione di questo genere, tuttavia, è stata fatta dopo il vaccino Pfizer-BioNTech.

Nonostante i casi di trombosi che potrebbero essere legati al vaccino, tuttavia, l'agenzia britannica ha concluso che i benefici del vaccino continuano a superare i rischi.

GUARDA ANCHE - AstraZeneca (Vaxzevria) sospeso in certi paesi ai minori di 65 anni