Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.234,46
    -60,30 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.008,47
    +111,13 (+0,75%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1614
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    52.823,97
    +159,07 (+0,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.428,17
    -23,47 (-1,62%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.483,51
    +12,14 (+0,27%)
     

Vacondio (Federalimentare): aumento materie prime non è bolla

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 ott. (askanews) - "Io sono molto preoccupato per questo fenomeno dell'aumento delle materie prime, cereali, legno, carta. Non credo sia una bolla, temo sia strutturale e temo che inciderà moltissimo sulle nostre realtà". Lo ha detto Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare, al 'Made in Italy Summit 2021' organizzato dal Sole 24 Ore e Financial Times in collaborazione con Sky Tg 24.

"Davanti a noi abbiamo una autostrada per crescere", ha aggiunto Vacondio. "Uno degli handicap più grossi è pensare di crescere sui consumi interni: in dieci anni abbiamo perso il 10% dei consumi interni, nello stesso lasso di tempo siamo cresciuti del 92% sull'export".

"Tutti rincorriamo la sostenibilità, ma la sostenibilità - ha ricordato poi Vacondio - ha tre gambe: economica, ambientale e sociale". "La corsa frenetica che ci siamo imposti in Europa, dopo i sacrifici enormi fatti in tempi di pandemia, verso target ambientali molto ambiziosi, in tempi brevissimi comporterà inevitabilmente costi molto alti", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli