Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,68 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    46.102,80
    -5.056,50 (-9,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1021
    -0,0012 (-0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Varianti covid: ora colpiscono anche i più giovani

·1 minuto per la lettura
alto adige sudafricana giovani
alto adige sudafricana giovani

In Alto Adige la variante sudafricana del covid preoccupa soprattutto la fascia dei giovani: quasi 50 i casi registrati in pochi giorni nelle terapie intensive. Il ministro della Salute Roberto Speranza promette a breve più dosi per l’Alto Adige, ma anche per tutte le altre regioni messe in ginocchio dalle varianti.

Alto Adige: boom di variante sudafricana

In Alto Adige la situazione legata al covid preoccupa di ora in ora: in pochi giorni infatti la variante sudafricana ha colpito 49 persone, perlopiù giovani, causando 3 decessi.

L’Asl registra in molti pazienti un decorso anomalo, veloce, e molto preoccupante, dato che in poche ore molti finiscono intubati nelle terapie intensive.

Su 49 casi rilevati in 15 Comuni registriamo purtroppo già dei decessi saliti a 3, pazienti in Rianimazione e comunque ospedalizzati anche gravi“. Allarmato Widmann: “Abbiamo pazienti giovani ricoverati e intubati dopo poche ore“.

Intanto il Ministro della Salute Roberto Speranza alla luce dei casi in Alto Adige promette una fornitura di dosi nel breve tempo, anche nelle altre regioni e zone della penisola colpite dalle varianti.

La situazione a Bolzano

A Bolzano la situazione non migliora. Nella giornata di venerdì 5 marzo l’Asl ha registrato 194 ricoveri, di cui 41 in terapia intensiva. Risultano 4 decessi, per un totale di 1.052 dall’inizio della pandemia.

A livello provinciale, sono stati effettuati oltre 500mila tamponi su 198.557 persone. Numeri che nei prossimi giorni potrebbero aumentare, in attesa dei vaccini.