Italia markets open in 2 hours 53 minutes
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,55 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,62 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.804,73
    +76,63 (+0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1826
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    34.062,10
    +439,78 (+1,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    992,72
    +16,83 (+1,72%)
     
  • HANG SENG

    26.182,88
    -21,81 (-0,08%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

Vendite dettaglio Usa testimoniano forte spinta consumi, ma ci sono luci e ombre (analisti)

·1 minuto per la lettura

Oltre le attese le vendite al dettaglio Usa. A giugno l'indicatore è rimbalzato dello 0,6% dopo la flessione di maggio pari a -1,7% (dato rivisto al ribasso dal -1,3% precedentemente reso noto). Il trend è stato decisamente migliore delle attese degli analisti, che avevano previsto un calo dello 0,4%. "Le forti vendite al dettaglio di giugno suggeriscono che l'appetito dei consumatori a spendere in cose fisiche non si ferma - rimarcano gli esperti di ING - nonostante la riapertura economica offra una gamma sempre più ampia di opzioni, come il tempo libero e l'ospitalità. Con le finanze in ottima forma e i redditi che continuano a crescere, le prospettive di spesa sono eccellenti". Ci sono però luci e ombre come sottolinea Antonio Cesarano, Chief Global Strategist di Intermonte. "Permane (come a maggio) il calo nei comparti Auto e Arredamento (calo dell’attività immobiliare, testimoniata anche dal forte calo del prezzo del legno) - asserisce l'esperto - . C’è poi un ulteriore elemento molto importante da considerare: c’è stata una forte revisione al ribasso dei dati di maggio, per cui l’effetto confronto di giugno/maggio, ha notevolmente contribuito ad ottenere un dato di giugno migliore delle attese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli