Italia Markets close in 2 hrs 15 mins
  • FTSE MIB

    17.922,29
    +50,01 (+0,28%)
     
  • Dow Jones

    26.486,75
    -172,36 (-0,65%)
     
  • Nasdaq

    10.987,96
    -197,64 (-1,77%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,69
    -0,48 (-1,33%)
     
  • BTC-EUR

    11.374,83
    -13,04 (-0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,18
    -3,46 (-1,31%)
     
  • Oro

    1.885,00
    +17,00 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1684
    +0,0005 (+0,0467%)
     
  • S&P 500

    3.278,95
    -31,16 (-0,94%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.959,35
    -0,68 (-0,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,9010
    -0,0022 (-0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0690
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5552
    +0,0002 (+0,01%)
     

Vendite: nessun rimbalzo per i negozi, corre solo l’e-Commerce. Rischio desertificazione città

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Nessun rimbalzo per i negozi. Nonostante la ripresa generale delle vendite al dettaglio ad agosto (+8,2% rispetto al mese precedente), le piccole superfici continuano a registrare risultati in calo (-0,5%), portando a -12,7% la riduzione di vendite dell’anno. Corre, invece, il commercio elettronico che, nello stesso periodo mette a segno una crescita del +29,9%. Un gap preoccupante, che rafforza i timori di una progressiva desertificazione della rete dei negozi e della rete dei servizi di vicinato nelle nostre città. Così Confesercenti commenta le rilevazioni Istat relative al commercio al dettaglio di agosto, diffuse oggi. Ad agosto – spiega l’Ufficio economico dell’associazione – si registra un nuovo salto delle vendite dopo il crollo di luglio ma, nel complesso, i dati dalla riapertura ad oggi sono ancora insufficienti a far superare il dato negativo (-7,3%) accumulato nei primi 8 mesi da tutta la rete commerciale.