Italia markets open in 3 hours 31 minutes
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    +132,77 (+0,99%)
     
  • Nikkei 225

    30.127,94
    +456,24 (+1,54%)
     
  • EUR/USD

    1,2179
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • BTC-EUR

    41.327,07
    -313,01 (-0,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.004,13
    -10,79 (-1,06%)
     
  • HANG SENG

    30.356,40
    +638,16 (+2,15%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     

Venture capital da record a gennaio: investiti 40mld nel mondo

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 feb. (askanews) - Mai così tanti soldi raccolti in un solo mese da startup e scaleup in tutto il mondo: a gennaio 2021 gli operatori di venture capital hanno investito 39,9 miliardi di dollari in aumenti di capitale per finanziare la crescita delle imprese innovative. E' quanto emerge da un'analisi di Crunchbase, piattaforma che monitora gli investimenti globali del venture capital. Gennaio 2021 stacca luglio 2020, altro mese da primato con 38,5 miliardi di dollari di raccolta.

Molte risorse sono andate a sostenere lo sviluppo di business consolidati e sono stati 102 i round che hanno generato una raccolta superiore ai 100 milioni di dollari. Il più grande aumento di capitale lo ha chiuso la società americana di veicoli elettrici Rivian (round da 2,65 miliardi), seguita dalla scaleup per la guida autonoma Cruise (2 miliardi) e da Lalamove, delivery company di Hong Kong che ha raccolto 1,5 miliardi. Robinhood, la fintech della Silicon Valley dietro il rally in borsa di GameStop, ha ottenuto 1 miliardo a fine gennaio (per poi aumentare il ticket di altri 2,4 miliardi a inizio febbraio).

La vivacità del mercato ha portato a fine mese a contare 38 nuovi unicorni (startup che valgono oltre un miliardo di dollari). La più ricca dopo l'aumento di capitale è PointClickCare, azienda canadese dell'healtcare che vale 4 miliardi. Cinque le europee in classifica (contro le 23 Usa): la fintech berlinese Mambu ha chiuso una raccolta da 135 milioni e oggi vale 2,1 miliardi; Personio, startup tedesca per le risorse umane, ha ottenuto 125 milioni per 1,7 miliardi di valutazione; Wolt, foodtech finlandese, ha chiuso un mega round da 530 milioni per un miliardo esatto di quotazione. Stesso valore anche per la londinese Ppro (180 milioni di aumento di capitale) e per la startup berlinese della logistica, Sennder (dopo raccolta da 160 milioni).