Italia markets close in 7 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    23.280,31
    +15,45 (+0,07%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    60,05
    -0,59 (-0,97%)
     
  • BTC-EUR

    40.875,33
    +2.220,07 (+5,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    986,29
    -0,36 (-0,04%)
     
  • Oro

    1.718,40
    -4,60 (-0,27%)
     
  • EUR/USD

    1,2015
    -0,0045 (-0,37%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.710,77
    +4,15 (+0,11%)
     
  • EUR/GBP

    0,8652
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    1,1034
    +0,0016 (+0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,5234
    +0,0002 (+0,01%)
     

Verbali Bce: ricalibratura strumenti effettuata a dicembre considerata ancora "appropriata e ben bilanciata"

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

Nella riunione della Banca centrale europea (Bce) dello scorso gennaio, è stata ampiamente condivisa l'opinione che "la ricalibrazione degli strumenti decisa a dicembre restava adeguata e ben bilanciata" e al tempo stesso "tutti gli strumenti dovevano rimanere sul tavolo, con la dovuta considerazione dei benefici e dei possibili effetti collaterali indesiderati". Nei verbali diffusi oggi si legge che è stata inoltre sottolineata "la necessità di un approccio olistico per definire la gamma di condizioni di finanziamento da indirizzare in modo ampio e flessibile, per tutti i settori dell'economia, sia privati sia pubblici". Una gamma che ovrebbe comprendere anche i tassi sui prestiti bancari, nonché i volumi e le condizioni del credito per le famiglie e le imprese, tenere conto degli sviluppi economici e di mercato e, in ultima analisi, essere ancorato alle prospettive a medio termine per la stabilità dei prezzi.