Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.396,20
    +416,72 (+0,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Verizon non ce la fa a competere contro Facebook e Google. (S)vende Yahoo e AOL al private equity Apollo

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Verizon venderà i propri asset media, che includono i portali web Yahoo e AOL, al gruppo di private equity Apollo Global Management per un valore di $5 miliardi. E' quanto hanno annunciato le controparti. Si tratta praticamente di una svendita, se si considera che Verizon acquistò AOL nel 2015, pagando $4,4 miliardi, per poi rilevare Yahoo due anni più tardi per un valore di $4,5 miliardi. Il New York Times scrive che, nel vendere i propri asset media a un gruppo di private equity, Verizon sta praticamente ammettendo il fatto di non essere riuscita a competere con Google (facente capo alla holding Alphabet) e Facebook in termini di entrate pubblicitarie digitali. A questo punto, il gruppo si dovrebbe concentrare sul lancio di una propria rete 5G e sul core business della tecnologia wireless.