Italia markets close in 5 hours 4 minutes
  • FTSE MIB

    21.352,23
    -481,27 (-2,20%)
     
  • Dow Jones

    31.029,31
    +82,32 (+0,27%)
     
  • Nasdaq

    11.177,89
    -3,65 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    26.393,04
    -411,56 (-1,54%)
     
  • Petrolio

    109,71
    -0,07 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    18.361,80
    -1.051,78 (-5,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    409,68
    -29,98 (-6,82%)
     
  • Oro

    1.812,40
    -5,10 (-0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,0420
    -0,0024 (-0,23%)
     
  • S&P 500

    3.818,83
    -2,72 (-0,07%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.439,87
    -74,45 (-2,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8587
    -0,0024 (-0,28%)
     
  • EUR/CHF

    0,9996
    +0,0031 (+0,31%)
     
  • EUR/CAD

    1,3452
    -0,0007 (-0,05%)
     

Via a lavori patto decarbonizzazione trasporto aereo

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 giu. (askanews) - Riunito il Comitato di Indirizzo del Patto per la Decarbonizzazione del trasporto aereo per il primo tavolo di lavoro digitale congiunto al quale sono intervenuti accademici, stakeholders, rappresentanti delle Istituzioni ed esperti del settore che sono coinvolti nelle attività dell'osservatorio per mettere a sistema risorse e competenze di diversi settori impegnati nel processo di decarbonizzazione. Dopo l'apertura dell'Amministratore Delegato di Aeroporti di Roma, Marco Troncone, il team dell'Osservatorio Energy&Strategy del Politecnico di Milano guidato dall'Ing. Antonio Lo Bosco ha presentato lo stato dell'arte della ricerca scientifica che ha come obiettivo quello di definire la road map per raggiungere la sostenibilità nel comparto del trasporto aereo attraverso la decarbonizzazione.

"Il tema della decarbonizzazione resta una priorità assoluta per garantire il giusto sviluppo del trasporto aereo, settore strategico per il nostro Paese", ha dichiarato l'Ing. Marco Troncone. "Lo è oggi e lo sarà sempre di più nel prossimo futuro. Chi può agire concretamente lo fa ed ADR, ad esempio, si è impegnata ad azzerare le proprie emissioni di CO2 al massimo entro il 2030, ma ciò non basta: è urgente, specialmente negli ambiti dove le soluzioni per la transizione sono incerte, tecnologicamente immature o economicamente ancora insostenibili, definire una roadmap credibile e con solide basi scientifiche, in termini di azioni, risultati e tempi. E per delineare un percorso non solo credibile, ma anche giusto e responsabile, sarà necessario valutare gli impatti delle possibili azioni anche dal punto di vista economico e sociale, anche al fine di disegnare il quadro di policies più coerente e produttivo nell'interesse della collettività. La complessità della sfida - ha concluso l'Ad di Aeroporti di Roma- richiede uno sforzo condiviso di tutti i soggetti coinvolti: università, aziende, istituzioni: per questo, il Comitato di Indirizzo che si è insediato oggi ha l'obiettivo ambizioso di avviare un tavolo di lavoro congiunto per rispondere al meglio a questa grande sfida".

I prossimi appuntamenti saranno due Tavole rotonde tematiche di discussione e confronto, coordinate da Assaereo e Aeroporti 2030 che avranno come obiettivo quello di discutere sull'evoluzione del settore con due focus specifici: le infrastrutture e il comparto volo. I risultati dei due incontri saranno quindi presentati durante il Forum del 21 settembre 2022. Oltre alle due Associazioni, tanti gli stakeholders che hanno preso parte alla prima Tavola Rotonda - dal mondo aziendale alle realtà associative. In particolare, hanno partecipato per le istituzioni, parlamentari e collaboratori del Parlamento europeo, parlamentari della Camera dei Deputati, rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di ENEA, ENAC ed ENAV; aziende quali Enel, Eni, Ita, Boeing, Airbus, Ferrovie dello Stato, Air Liquide. Infine, dal mondo associativo hanno preso parte ai lavori Assaeroporti, Asvis, Symbola, IBAR, IATA, Assohandlers e Global Compact Network.

"Va ricordato che i temi dell'efficientamento energetico e della sostenibilità ambientale sono problemi sempre più attuali e urgenti anche alla luce della modifica dell'articolo 9 della Costituzione, fondamentale per comprendere il valore di questi principi ma anche la necessità di tutelare l'interesse delle generazioni future", ha precisato Valentina Lener, Direttore Generale di Aeroporti 2030. "In questo quadro si colloca l'impegno per la decarbonizzazione di AEROPORTI 2030, che si pone il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità attraverso due assi portanti: l'adeguamento in chiave green dell'infrastruttura aeroportuale, e l'utilizzo di carburanti di nuova generazione".

"L'adesione convinta di Assaereo al Patto per la decarbonizzazione del trasporto aereo dimostra il forte impegno delle compagnie associate e dei vettori nazionali che collaborano con l'Associazione ad adottare tutte le necessarie iniziative per contribuire a ridurre l'impatto ambientale del settore aereo, con il fondamentale supporto del mondo scientifico" ha dichiarato un portavoce di Assaereo. "Nell'esprimere grande soddisfazione per le aperture al confronto manifestate dai principali stakeholders istituzionali, Assaereo ha colto con grande favore l'opportunità di coordinare i lavori di questo importante e ambizioso progetto che fornirà proposte concrete da condividere con i decisori pubblici".

ll Patto per la decarbonizzazione del trasporto aereo, promosso da Aeroporti di Roma, è un osservatorio che riunisce i player industriali, stakeholder istituzionali e le associazioni di categoria con l'obiettivo di trovare soluzioni pratiche e strategie di breve e lungo periodo con fondamento scientifico per continuare la transizione ecologica del settore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli