Italia markets close in 4 hours 58 minutes
  • FTSE MIB

    22.288,08
    +86,64 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,34
    -0,37 (-0,81%)
     
  • BTC-EUR

    14.172,94
    -239,62 (-1,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    330,48
    -40,03 (-10,80%)
     
  • Oro

    1.810,40
    -0,80 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1927
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.524,96
    +14,02 (+0,40%)
     
  • EUR/GBP

    0,8947
    +0,0031 (+0,35%)
     
  • EUR/CHF

    1,0821
    +0,0024 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0011 (-0,07%)
     

Vidal fa tremare l'Inter, Lukaku la salva: 2-2 col Gladbach, finale da brividi

Matteo Baldini
·2 minuto per la lettura

L'Inter cerca una reazione in Europa dopo la sconfitta nel derby, una spinta importante per iniziare col piede giusto il proprio cammino in Champions League contro il Borussia Monchengladbach. Conte deve fronteggiare defezioni importanti, non ultima quella di Hakimi causa Covid, e punta su Eriksen dall'inizio: banco di prova per il danese, spesso relegato a un ruolo da comprimario.

Internazionale v Borussia Monchengladbach - UEFA Champions League | Soccrates Images/Getty Images
Internazionale v Borussia Monchengladbach - UEFA Champions League | Soccrates Images/Getty Images

Tra i temi del match c'è anche la presenza di Darmian dal primo minuto, lo stesso ex Parma è il primo a provarci, senza fortuna. La prima fase è segnata da diversi errori in fase di costruzione, da una parte e dall'altra, complice un pressing aggressivo delle due squadre. La difesa di Rose riesce a controllare efficacemente e a ripartire, approfittando delle imprecisioni nerazzurre sulla trequarti avversaria. Il copione è però chiaro e non prevede tiri in porta nel primo tempo: squadre abili a infastidirsi e pochi spazi per realizzare giocate all'altezza. Sul finire del primo tempo il primo lampo: Lukaku si allarga e col destro cerca il secondo palo, palla fuori di un soffio.

Il secondo tempo parte nel migliore dei modi per l'Inter, con un Lautaro in più. Lukaku, da vero rapace, si fa trovare pronto e supera Sommer di destro in avvio di ripresa: 1-0. L'Inter sembra tenere ma un episodio rimette tutto in discussione: intervento goffo di Vidal e rigore per il Gladbach, Bensebaini è perfetto dal dischetto e pareggia. Dopo qualche brivido di troppo in difesa l'Inter sfiora il 2-1 con Lautaro: gran destro al volo su cross di Darmian, una botta che si infrange sul palo. Doppia doccia gelata: dopo il palo di Lautaro arriva la beffa, ennesimo errore di Vidal che apre la strada per il gol tedesco firmato da Hofmann. Lukaku però si carica ancora i suoi sulle spalle e all'ultimo minuto, da due passi, firma il 2-2 definitivo quando tutto sembrava perduto.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!