Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.985,73
    +90,03 (+0,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8663
    -0,0020 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,1018
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4981
    -0,0028 (-0,19%)
     

Vieri: "Forse Ronaldo non è adatto per il gioco di Andrea Pirlo". Cassano: "E' sacrificabile"

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Bobo Vieri, ex attaccante della Juventus, ha parlato nel corso della sua trasmissione in streaming sul suo canale Twitch, ormai un grande classico per tanti tifosi. Il dialogo è stato incentrato su Cristiano Ronaldo, in panchina contro la Lazio.

Ecco le parole di Bobo Vieri: "Per quello che ho visto, la Juve ha fatto una buona partita. È stata una grande vittoria perché ha fatto tre gol in rimonta. Questo mi ha fatto pensare. Forse Ronaldo non è adatto per il gioco di Andrea Pirlo. Hanno fatto comunque una buona partita contro un buon avversario".

Cristiano Ronaldo | Claudio Villa./Getty Images
Cristiano Ronaldo | Claudio Villa./Getty Images

E Antonio Cassano ha dato ragione al collega: "Lazio e Juve hanno fatto un buon primo tempo anche se i bianconeri erano un po' sottotono. Nel secondo tempo invece la Juve ha attaccato in 11 e difeso in 11, come vuole Pirlo: Andrea sta cercando l'assetto giusto. Non so se ce la possa fare in Champions ma questa Juve mi ha impressionato: inizio a vedere una squadra".

Così Cassano su CR7: "Ronaldo non può essere un problema ma arrivi ad un certo punto che, pensando ad un investimento importante come ad esempio Haaland, uno come Ronaldo lo puoi sacrificare. Nel gioco di Andrea serve un altro tipo di giocatore: Cristiano fa un po' la partita ma in fase difensiva aiuta poco, gioca poco per la squadra ma solo per far gol. Fa anche fatica a livello fisico. Se la Juve vuole iniziare un nuovo ciclo, se vuole dare un'altra opportunità a Pirlo, non mi stupirei se Ronaldo andasse via".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.