Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.709,56
    -254,37 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,44 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,96 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,96
    -0,65 (-0,90%)
     
  • BTC-EUR

    40.448,54
    -1.080,58 (-2,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,62%)
     
  • Oro

    1.753,90
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    -0,0040 (-0,34%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.130,84
    -39,03 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8535
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0927
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4966
    +0,0044 (+0,29%)
     

Vinimilo, Brunelli (Cia): per Etna approccio plurale a export

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 set. (askanews) - "Come produttori ci impegniamo a un approccio plurale ai mercati stranieri che porti sviluppo sostenibile per territori e imprese. Come amministratori ci impegniamo per sollecitare politiche di supporto". Lo ha detto Luca Brunelli, componente della Giunta nazionale della Cia (Confederazione nazionale agricoltori), che ieri ha concluso il primo convegno di Vinimilo 2021 dedicato all'identità territoriale dei vini nei mercati internazionali.

Introdotti dal sindaco di Milo, Alfio Cosentino, e da Giuseppe Di Silvestro (presidente Cia Sicilia Orientale), sono intervenuti Graziano Scardino (responsabile Settori produttivi CIA Sicilia) che ha evidenziato l'urgenza del finanziamento e dei decreti attuativi della legge su vigneti storici ed eroici evitando di estendere il beneficio a zone non "eroiche".

Che l'Etna sia un tesoro di biodiversità e resilienza è noto, e proprio dalle antiche varietà potrebbe arrivare un aiuto concreto in vista dei cambiamenti ambientali. Il direttore del Consorzio di Tutela Etna DOC, Maurizio Lunetta, ha infatti spiegato che ci sono 64 "vigneti reliquia" già censiti e ritrovati nelle campagne dell'Etna e del messinese dove sono sopravvissuti anche all'attacco della fillossera di fine Ottocento. "Potrebbero essere strategici - ha detto Lunetta - per identificare una varietà più resistente alle stagioni siccitose e alle estati torride con cui ci stiamo confrontando".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli