Italia markets close in 6 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    26.241,65
    +268,75 (+1,03%)
     
  • Dow Jones

    34.364,50
    +99,13 (+0,29%)
     
  • Nasdaq

    13.855,13
    +86,21 (+0,63%)
     
  • Nikkei 225

    27.131,34
    -457,03 (-1,66%)
     
  • Petrolio

    84,32
    +1,01 (+1,21%)
     
  • BTC-EUR

    32.376,77
    +2.294,76 (+7,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    832,49
    +21,88 (+2,70%)
     
  • Oro

    1.838,10
    -3,60 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,1288
    -0,0042 (-0,37%)
     
  • S&P 500

    4.410,13
    +12,19 (+0,28%)
     
  • HANG SENG

    24.243,61
    -412,85 (-1,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.105,18
    +50,82 (+1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8378
    -0,0015 (-0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0379
    +0,0031 (+0,30%)
     
  • EUR/CAD

    1,4255
    -0,0053 (-0,37%)
     

Vino, Ruchè: avanti con progetto di marketing territoriale

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 gen. (askanews) - Oltre 500 scatti fotografici realizzati in 25 visite aziendali, 28 video istituzionali, più di 70 proposte turistiche progettate su misura e decine di operatori coinvolti in esperienze in azienda, oltre a consulenze per le singole aziende su accoglienza e comunicazione: è il bilancio del piano di marketing territoriale dell'associazione produttori del Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG dopo sei mesi di attività.

Il progetto, promosso dall'Associazione in collaborazione con il Consorzio Tutela Barbera d'Asti e Vini del Monferrato, e sviluppato da Agricola Multimedia e Love Langhe Tour, ha l'obiettivo di creare un'immagine coordinata per le aziende della denominazione - non solo le cantine, ma anche i ristoranti, le strutture ricettive e tutti i negozianti - e formare una rete pronta a valorizzare al meglio le potenzialità turistiche della zona.

Oltre alle 22 cantine del Ruchè associate, ad aderirvi sono stati tutti i sette comuni della DOCG (Castagnole Monferrato, Montemagno, Grana, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo e Viarigi), che hanno cofinanziato l'investimento di 60mila euro per un'attività ad ampio spettro che prepari la zona patrimonio UNESCO ad un turismo più consapevole.

L'agenda per i prossimi mesi prevede l'ultimazione del portale per le prenotazioni, la definizione di un'immagine coordinata, il prosieguo della produzione di materiale multimediale e della creazione di proposte turistiche. È inoltre previsto un corso di formazione per gli associati, atto a definire le linee guida coordinate per l'accoglienza, e un educational tour con gli operatori di settore per presentare il territorio e le sue esperienze a livello internazionale. L'adesione al progetto rimane aperta per le aziende del territorio che desiderino farne parte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli