Italia markets open in 7 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.637,61
    -48,79 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0513
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    16.039,62
    -319,13 (-1,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    394,86
    -7,18 (-1,79%)
     
  • HANG SENG

    18.814,82
    -626,36 (-3,22%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     

Vinted, multa da 1,5 dall’Antitrust su pratiche commerciali scorrette

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 nov. (askanews) - L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha annunciato di aver comminato una sanzione di 1,5 milioni di euro alla società Vinted Uab, attiva sulla vendita online di vestiario nuovo o usato, rilevando "modalità scorrette di promozione della piattaforma" (www.vinted.it). Con un comunicato, l'Antitrust spiega che a finire sotto la lente sono stati in particolare i costi delle operazioni di compravendita e il prezzo effettivo dei prodotti commercializzati online.

Secondo l'Antitrust Vinted ha promosso le attività della piattaforma diffondendo informazioni ingannevoli in merito ai reali costi delle transazioni commerciali e veicolando - attraverso una pluralità di mezzi pubblicitari - claim enfaticamente incentrati sulla gratuità delle operazioni di compravendita e sull'assenza di commissioni. La società ha però omesso di indicare in modo chiaro e trasparente, fin dal momento dell'iniziale "aggancio pubblicitario", l'esistenza a carico dei consumatori di costi ulteriori rispetto al prezzo di acquisto del prodotto, si legge, legati all'applicazione della commissione per la "Protezione Acquisti" e alle spese di spedizione. L'Autorità ha inoltre accertato l'ingannevolezza delle modalità di prospettazione del prezzo effettivo dei prodotti commercializzati sulla piattaforma, in quanto Vinted non ha indicato in modo chiaro e completo, sin dall'inizio del processo di acquisto, ossia nella pagina dei risultati di ricerca/catalogo (homepage), il prezzo effettivo dell'articolo reclamizzato, l'esistenza e l'entità della commissione richiesta ai clienti per ogni acquisto effettuato sulla piattaforma e le spese di spedizione. Ora, conclude la nota, la società dovrà comunicare le iniziative assunte per superare le criticità evidenziate nella delibera dell'Autorità entro 60 giorni dalla notifica.