Italia Markets open in 21 mins

Violenze Hong Kong: Senato Usa approva norma per tutela diritti cittadini pro-democrazia

Laura Naka Antonelli

Hong Kong diventa ufficialmente l'altro pomo della discordia tra Cina e Stati Uniti, affiancandosi alle tensioni commerciali presenti tra i due paesi che hanno scatenato la guerra dei dazi.

Pechino ha avvertito gli Stati Uniti di non interferire nelle questioni di politica interna della Cina, dopo che il Senato americano ha approvato all'unanimità una proposta di legge, la cosiddetta "Hong Kong Human Rights and Democracy Act", volta a proteggere i diritti civili dei cittadini di Hong Kong, stremata dalle proteste dei manifestanti pro-democrazia e dalle risposte violente della polizia locale.

La proposta di legge tornerà ora alla Camera dei Rappresentanti Usa, che lo scorso mese aveva approvato la propria versione della norma. Le due Camere dovranno trovare un compromesso, prima che la proposta venga inviata al presidente Usa Donald Trump per la firma.

Il Senato americano ha approvato anche un'altra proposta di legge, anche questa all'unanimità, volta a vietare le esportazioni di alcuni prodotti alle forze di polizia di Hong Kong come maschere anti-gas, spray al peperoncino, proiettili di gomma, pistole da stordimento come i Taser.

Immediata la reazione di Pechino, con il portavoce del Ministero degli Esteri che ha accusato gli Usa di interferire con gli affari interni della Cina. Il ministero ha comunicato di aver presentato un duro reclamo all'ambasciata americana a Pechino, dopo aver appreso la notizia del passaggio al Senato della norma.