Italia Markets open in 3 hrs 54 mins

Virgin debutta nelle crociere con una nave “per soli adulti”

Chiara Merico
Virgin debutta nelle crociere con una nave “per soli adulti”

Presentata nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente la “Scarlet Lady”, la prima nave da crociera targata Virgin Voyages, in cui l’ingresso è vietato ai minori. Un trend che sta prendendo sempre più piede

È made in Italy la prima nave da crociera per soli adulti targata Virgin Voyages, il nuovo operatore del settore crocieristico che fa parte del gruppo Virgin di sir Richard Branson.

PER ADULTI E GREEN

La nave si chiama "Scarlet Lady" ed è stata presentata ieri nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente (Genova): oltre a essere riservata a viaggiatori adulti, l’imbarcazione ha anche una forte impronta green, grazie al sistema di scrubber per lo smaltimento degli ossidi di zolfo dalle emissioni e una marmitta per abbattere anche quelle di azoto.

TEATRI, RISTORANTI E SPAZI PRIVATI

Con 110mila tonnellate di stazza lorda, 278 metri di lunghezza e 38 di larghezza, una capacità di 2.770 passeggeri e un equipaggio di 1.160 persone, “Scarlet Lady" dispone di teatri, aree più intime come The Mirror, a cui si accede da un corridoio di specchi e luci, e spazi più aperti e luminosi, oltre a sei ristoranti. Dopo un tour di presentazione, la nave inizierà la stagione a Miami, che sarà l’home port.

ESPERIENZA IMMERSIVA

Nello stesso cantiere è in costruzione la gemella "Valiant Lady", che verrà consegnata il prossimo anno e resterà invece in Europa, con base Barcellona. "La nave è bellissima, è un’esperienza immersiva solo per adulti. Amiamo i bambini, ma qui offriamo un’esperienza inclusiva, che vuol dire che puoi fare più cose e più sofisticate", ha spiegato Tom McAlpin, presidente e ad di Virgin Voyages.

Compagnie di crociera, un’idea di investimento per i millennials

Compagnie di crociera, un’idea di investimento per i millennials


LE CROCIERE SENZA BAMBINI

Virgin non è l’unica compagnia di navi da crociera a offrire l’opzione “solo adulti”: anche la Viking, con i due brand deluxe Ocean e River Cruises (dedicati rispettivamente ai viaggi nell’oceano o sui fiumi) concede l’imbarco solo a passeggeri dai 18 anni in su. “In precedenza avevamo una politica più flessibile riguardo all’età minima, ma i nostri ospiti ci hanno fatto capire sempre più spesso che preferivano avere l’opportunità di viaggiare senza bambini”, ha spiegato il viceresponsabile marketing della compagnia Richard Marnell.

VACANZE SENZA FIGLI

Più in generale, il trend della vacanza senza figli sta prendendo sempre più piede. Anche gli hotel dove è vietato l’ingresso ai bambini sono sempre più numerosi: secondo la mappatura effettuata dal sito tedesco Urlaub ohne kinder (che significa appunto “vacanza senza figli”) ce ne sono circa 1300 in tutto il mondo, e una cinquantina solo in Italia.