Italia markets closed

Virus Cina zavorra Wall Street, Dow Jones giù di 500 pti

Titta Ferraro

Incipit di ottava molto difficile per Wall Street con gli indici azionari Usa che segnano subito in avvio i maggiori ribassi intraday dallo scorso 2 ottobre. Pesa l'acuirsi delle preoccupazioni sulla diffusione del coronavirus cinese, con il bilancio delle vittime e il numero di persone infette in forte aumento.

Nei primi scambi il Dow Jones Industrial Average ha segnato oltre -500 punti rispetto ai livelli della vigilia e adesso dsi attesta a 28.560 punti (-428 pti, ossia -1,485). Cali nell'ordine dell'1,5 per cento anche per lo S&P 500, mentre il Nasdaq cede oltre il 2%. Questa settimana attesa per la Fed (annuncio sui tassi mercoledì) e le trimestrali di diverse big tech a partire da Apple e Tesla che domani daranno i conti del IV trimestre 2019.

Il numero di morti causati dal coronavirus è salito a 80 e il numero di quelli infetti si è avvicinato a 3.000 casi confermati.