Italia markets open in 6 hours 33 minutes
  • Dow Jones

    35.677,02
    +73,92 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.090,20
    -125,50 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    28.534,54
    -270,31 (-0,94%)
     
  • EUR/USD

    1,1648
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    52.333,64
    -736,75 (-1,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.453,34
    -49,70 (-3,31%)
     
  • HANG SENG

    26.126,93
    +109,43 (+0,42%)
     
  • S&P 500

    4.544,90
    -4,88 (-0,11%)
     

Visco: assicurare piena condivisione dei benefici del digitale

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 ott. (askanews) - La strada sulla digitalizzazione va percorsa "assicurando che nessuno resti indietro", contrastando "il rischio di esclusione e di comportamenti irresponesabili", così come evitando "l'uso fuorviante di servizi finanziari digitali". Lo ha affermato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, aprendo i lavori del simposio internazionale intitolato "Coping with new (and old) vulnerabilities in the post-pandemic world", svolto dalla Global Partnership for Financial Inclusion (GPFI) nell'ambito della Presidenza italiana del G20.

"Questo simposio - ha spiegato - si vuole focalizzare su dove siano le vulnerabilità che amplificano i problemi di inclusione finanziaria" nella fase innescata dalla crisi pandemica e di transizione al digitale.

In questi mesi di presidenza italiani del G20 sono stati messi a segno progressi e successi "su diverse iniziative - ha rivendicato Visco - anche se diversi temi restano da affrontare e risolti, e il lavoro proseguirà sotto presidenza indonesiana".

Il tema chiave citato da Visco è "assicurare che i benefici della digitalizzazione siano pienamente sfruttati e condivisi". La strada della ripresa "richiede una visione di lungo termine, che tenga presente le trasformazioni preesistenti alla crisi e quelle che sono emerse" in questi mesi.

"Dobbiamo evitare che la transizione risulti in nuove forme di esclusione, in particolare con lo spostamento verso servizi finanziari digitali che, se non governati efficacemente - ha avvertito il governatore di Bankitalia - pongono crescenti rischi".

"Il risultato positivo di questo percorso dipende dall'accessibilità. L'obiettivo comune - ha proseguito - è assicurare che nessuno resti indietro, contrastare il rischio di esclusione e di comportamenti irresponsabili e l'uso fuorviante di servizi finanziari digitali".

Le politiche e le misure da portare avanti, ha concluso Visco, vanno sempre intraprese "tenendo a mente le loro conseguenze sul lungo termine".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli