Italia Markets closed

Visco, invecchiamento popolazione pesa su disavanzo e debito

red-Cam

Roma, 8 nov. (askanews) - "Soprattutto nei paesi avanzati le tendenze demografiche stanno mettendo sotto pressione le finanze pubbliche e spingendo al rialzo la dinamica del rapporto tra debito e prodotto". E' una delle considerazione del Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, fatte nel corso dell'inaugurazione dell'anno accademico all'Università di Cagliari.

"In primo luogo, - ha sottolineato Visco - l'invecchiamento della popolazione determina una crescita tendenziale delle spese per le pensioni e per l'assistenza sanitaria che, a parità di altre condizioni, causa un aumento del disavanzo e del debito pubblico. In secondo luogo, il progressivo calo della popolazione in età attiva peggiora le prospettive di crescita del PIL. In Italia, grazie alle riforme della previdenza pubblica attuate negli ultimi tre decenni il primo fattore non ha più un grande peso, lo ha invece il secondo che va contrastato con interventi volti ad accrescere la produttività e la partecipazione al lavoro (bassa oggi per le donne, per i giovani e nel Mezzogiorno).