Italia markets close in 4 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    22.034,50
    +332,71 (+1,53%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,46
    +0,40 (+0,93%)
     
  • BTC-EUR

    16.081,14
    +500,00 (+3,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,98
    +15,55 (+4,30%)
     
  • Oro

    1.810,40
    -27,40 (-1,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1869
    +0,0024 (+0,20%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.499,44
    +36,40 (+1,05%)
     
  • EUR/GBP

    0,8905
    +0,0021 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0836
    +0,0036 (+0,34%)
     
  • EUR/CAD

    1,5499
    +0,0013 (+0,08%)
     

Visco: vogliamo valorizzare Milano, centro innovazione digitale

Glv/Voz
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 mag. (askanews) - La Banca d'Italia vuole "valorizzare la principale piazza finanziaria del paese, quella di Milano, quale centro di innovazione digitale di respiro europeo". Lo sottolinea il governatore Ignazio Visco, secondo cui "in questa citt sar costituito un luogo dedicato alla sperimentazione, alla selezione dei contributi di esperti e societ indipendenti, italiani e internazionali, alla collaborazione con le istituzioni e le universit, al dialogo con gli operatori di mercato". "Stiamo per costituire - spiega il governatore parlando dell'attivit di Via Nazionale - una struttura dedicata a compiti di impulso e coordinamento in materia di fintech, nonch di sorveglianza sulla filiera degli strumenti e dei servizi di pagamento al dettaglio. Questo favorir la valorizzazione delle complementarit tra l'uso delle banconote, i pagamenti elettronici e i servizi digitali; rafforzer la capacit di osservazione di fenomeni che potrebbero portare in futuro allo sviluppo di nuove attivit e nuovi prodotti". "I nostri sforzi - aggiunge Visco nelle Considerazioni finali - restano orientati a sostenere lo sviluppo di un'economia digitale diffusa e sicura, a dare supporto ai progetti innovativi promossi dal settore privato e ad assicurare che famiglie, imprese e amministrazioni pubbliche ne traggano il massimo beneficio".