Italia Markets closed

Vittorio Sgarbi attacca Burioni: "Vaccino sostituito a Dio"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Duro attacco di Vittorio Sgarbi al virologo Roberto Burioni: durante una discussione alla Camera dei deputati, mentre si parlava di vaccini anti coronavirus, ha lanciato un duro attacco: "Ogni giorno per almeno quindici ora il programmi televisivi di attualità ci dicono lo stato dei malati, dei convalescenti, dei morti, in numeri sempre più esigui. Ma noi siamo in un incubo costante di informazione obbligatoria, costante, determinata a convincerci che siamo tutti malati".

GUARDA ANCHE - Chi è Roberto Burioni?

"Si è sostituito Dio con il vaccino - ha poi detto Sgarbi -, all'improvviso Dio si è dissolto, i carabinieri vietavano ai preti di dire messa”.

“Il dottor Roberto Burioni - ha aggiunto Sgrabi attaccando il noto virologo - ci dice che Dio vuole che noi stiamo in casa e ci proteggiamo. Ma quale modello Contino? Quale modello grillino o piddino, modello conformistico? Siamo l'unico Paese in Europa ancora in stato d'emergenza".

GUARDA ANCHE - Una luce led che uccide il coronavirus