Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.810,50
    -147,50 (-0,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Vodafone taglia previsioni intero anno su peggioramento economia globale

Il logo Vodafone presso una filiale a Ronda, in Spagna

LONDRA (Reuters) - Vodafone ha tagliato di 200 milioni di euro le previsioni di free cash flow annuali e ha detto che gli utili si collocheranno al limite inferiore del suo range di previsione, a causa del peggioramento del clima macroeconomico globale e dell'aumento dei costi energetici.

L'operatore di telefonia mobile ha detto che il free cash flow sarà di circa 5,1 miliardi di euro, in calo rispetto alla precedente previsione di 5,3 miliardi, e che gli utili 'core' rettificati saranno compresi tra 15,0 e 15,2 miliardi di euro, in ribasso rispetto alle attese di 15,0-15,5 miliardi di euro.

Il Ceo Nick Read ha detto che Vodafone sta garantendo una performance resistente in un contesto macroeconomico difficile.

"Stiamo adottando una serie di misure per mitigare il contesto economico caratterizzato da costi energetici elevati e inflazione in aumento", ha detto, aggiungendo che tali misure comprendono l'incremento dei prezzi in tutta Europa.

Vodafone ha registrato un calo del 2,6% degli utili adjusted nei primi sei mesi, che ha imputato alla sottoperformance commerciale in Germania, il mercato più grande del gruppo, e a un accordo legale una tantum in Italia nell'anno precedente.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Stefano Bernabei)