Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,68 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.699,46
    -324,46 (-1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0263
    -0,0063 (-0,61%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,22 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8456
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9653
    -0,0062 (-0,63%)
     
  • EUR/CAD

    1,3092
    -0,0079 (-0,60%)
     

I voli low cost stanno per sparire? Le dichiarazioni del CEO di Ryanair

ryanair
ryanair

Sono ormai tantissimi anni che a disposizione dei viaggiatori più incalliti è disponibile l’opzione dei voli low cost, organizzati da compagnie che con tutta una serie di accorgimenti e strategie sono riusciti nel corso del tempo ad assicurare ai clienti prezzi stracciati, stracciatissmi. Ma è qualcosa che non sembra destinato a durare ancora per molto, purtroppo per le nostre tasche.

Il CEO di Ryanair prospetta la fine dell’epoca dei voli a basso prezzo

Intervistato dal Financial Times, l’uomo a capo di una delle più importanti compagnie aeree low cost, Michael O’ Leary, ha commentato:

“Per quello che costa è diventato davvero troppo economico. Trovo assurdo che ogni volta che volo a Stansted, il viaggio in treno fino al centro di Londra è più costoso del biglietto aereo”.

L’amministratore delegato dell’azienda ha inoltre dichiarato che l’aumento dei prezzi dei biglietti aerei per i prossimi mesi sarà strettamente legato anche all’attuale situazione del prezzo del petriolo, combinata con gli oneri ambientali sempre più elevati.

Il manager della compagnia aerea si aspetta dei rincari imporanti: se la tariffa media dei voli Ryanair è di 40 euro, nel breve termine potrebbe aumentare fino a 50 o 60 euro.

Ovviamente, un ruolo importante per quanto riguarda l’aumento dei prezzi, come anche sottolineato da Il Messaggero, è l’attuale crisi politica ed economica legata alla guerra in Ucraina.

Nel frattempo, in questi giorni, la situazione negli aeroporti europei e internazionali è molto tesa. Molte compagnie aeree si sono trovate impreparate alla voglia di viaggiare dei passeggeri dopo due anni di pandemia e molte “boccheggiano” perché non hanno abbastanza personale disponibile per gestire i flussi. Un bel pasticcio che non pare sia risolvibile nei prossimi giorni, particolarmente “caldi” anche alla luce delle tanto attese ferie estive di migliaia di clienti. Il risultato? Lunghe, enormi file agli imbarchi e decine di voli in ritardo o cancellati.

Per il resto, i voli low cost sono destinati a scomparire? Per il momento le prospettive non sono rosee, ma non tutto sembra perduto. Sembra davvero troppo presto per poter saltare a conclusioni affrettate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli