Italia markets open in 6 hours 23 minutes
  • Dow Jones

    29.926,94
    -346,93 (-1,15%)
     
  • Nasdaq

    11.073,31
    -75,33 (-0,68%)
     
  • Nikkei 225

    26.977,03
    -334,27 (-1,22%)
     
  • EUR/USD

    0,9797
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    20.444,76
    -399,32 (-1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    455,83
    -7,30 (-1,58%)
     
  • HANG SENG

    18.012,15
    -75,82 (-0,42%)
     
  • S&P 500

    3.744,52
    -38,76 (-1,02%)
     

Volkswagen avvia piano Ipo Porsche, malgrado dubbi mercato

Un operaio della Porsche flavora su una Porsche 911 Carrera 4S nello stabilimento di Stoccarda-Zuffenhausen

AMBURGO/FRANCOFORTE (Reuters) - Volkswagen ha annunciato nella tarda serata di ieri l'intenzione di quotare in borsa il marchio di auto sportive Porsche, dando il via a quella che potrebbe diventare una delle più grandi Ipo al mondo, anche se l'inflazione record e lo stallo energetico tra Russia ed Europa hanno fatto crollare i titoli europei.

La casa automobilistica ha pubblicato una cosiddetta intenzione di quotazione per un'Ipo alla fine di settembre o all'inizio di ottobre, da completare entro la fine dell'anno, ma ha aggiunto che la quotazione e le tempistiche saranno "soggette a ulteriori sviluppi del mercato dei capitali"

Fonti vicine alle trattative hanno riferito a Reuters che Volkswagen potrebbe estendere il periodo di quattro settimane per la manifestazione di interesse da parte degli acquirenti, o ritirare del tutto i suoi piani nel caso in cui gli investitori non mostrassero un entusiasmo sufficiente a rendere conveniente l'operazione.

"Si tratterebbe di un via libera tecnico, niente di più", ha detto una delle fonti prima della decisione. "Sta preparando la strada, ma questo non garantisce che alla fine la campanella del mercato azionario suonerà".

Gli investitori si aspettano una valutazione compresa tra 60 e 85 miliardi di euro. Mentre il marchio Porsche è forte, le valutazioni di altre case automobilistiche di lusso come Aston Martin e Ferrari sono scese.

Secondo i dati di Refinitiv, l'Ipo di Porsche potrebbe essere tra le più grandi nella storia della Germania e la più grande in Europa dal 1999.

Il Qatar sarà un investitore di riferimento che intende impegnarsi in una partecipazione del 4,99% nella nuova società quotata.

Azioni privilegiate saranno offerte anche a investitori al dettaglio in Paesi europei come Francia, Spagna e Italia, nel tentativo di attingere alla fedele base degli amanti della Porsche.

Volkswagen ha anche approvato la vendita di una quota del 25% più una delle azioni ordinarie di Porsche AG a Porsche SE, dando alle famiglie Porsche e Piech una minoranza di blocco e rafforzando la pressione per una presa più stretta sulla casa automobilistica.

Mediobanca è sole financial advisor di Porsche AG con una quindicina di banche nel consorzio.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Francesca Piscioneri)