Italia Markets closed

Wall Street apre in rialzo, indici su nuovi massimi dopo l'accordo Usa-Cina

Valeria Panigada

Wall Street apre in rialzo, proseguendo i guadagni di ieri scattati con la firma dell'accordo di Fase 1 sul commercio tra Stati Uniti e Cina. In avvio gli indici statunitensi aggiornano i massimi storici: il Dow Jones sale dello 0,58%, l'S&P500 guadagna lo 0,54% e il Nasdaq segna un progresso dello 0,62%. Sul fronte commerciale, c'è stata la fumata bianca sulla cosiddetta Fase 1 che prevede che la Cina, oltre ai maggiori acquisti di beni made in Usa (circa 200 miliardi di dollari in due anni), si impegni a non svalutare il cambio e ad aprire ulteriormente la propria economia. In cambio, gli Stati Uniti confermano l’annullamento delle tariffe pianificate a dicembre, il dimezzamento dell'aliquota dei dazi imposti a settembre (dal 15% al 7,5% su circa 120 miliardi di dollari di beni cinesi), pur mantenendo tuttavia buona parte dei dazi imposti a partire da maggio 2019 come deterrente in funzione dell’evoluzione dei colloqui della Fase 2. A questo riguardo, il vice-Premier cinese, Liu He, ha esortato ad essere pazienti, definendo “non saggio” affrettare tali colloqui. Intanto dal Beige Book, diffuso ieri sera dalla Fed, è emerso che l’attività economica degli ultimi sei mesi è migliorata in maniera “modesta”, mentre i prezzi alla produzione hanno registrato un rialzo del dato generale, ma un rallentamento della componente core.