Italia Markets closed

Wall Street: atteso un avvio in rialzo dopo nuovi record

Valeria Panigada

Si prevede un avvio di seduta positivo per Wall Street all'indomani di nuovi record, con i futures sugli indici americani che si muovono in moderato rialzo. A poco più di un'ora dalla partenza, il contratto sul Dow Jones sale dello 0,41%, quello sull'S&P500 guadagna lo 0,35% e il future sul Nasdaq segna un +0,44%. Ieri la Borsa americana ha aggiornato nuovi massimi storici, nonostante un ridimensionamento nel finale di sessione dopo che la FTC (Federal Trade Commission) ha annunciato un’indagine sulle precedenti operazioni di acquisizione dei giganti tech (Google, Amazon, Apple, Facebook e Microsoft). Il settore tecnologico ha così chiuso in lieve calo guidato da Microsoft (-2,3%).

L'attenzione del mercato rimane rivolta al coronavirus. Continua a salire il numero dei morti da coronavirus (oltre 1100), ma il ritmo di diffusione dei contagi si sta riducendo. Sempre riguardo al virus, ieri nel corso della sua audizione alla Camera il governatore della Fed, Jerome Powell, ha sottolineato che l’istituto sta monitorando la situazione e che è ancora presto per valutare l’impatto sulla crescita, precisando che è importante considerare la persistenza di eventuali danni all’economia e soprattutto se questi porteranno ad un cambiamento dell’outlook

economico. Per il momento quindi la Fed rimane alla finestra, ma sembrerebbe pronta a intervenire in caso di un deterioramento significativo della crescita. Oggi Powell sarà di fronte alla commissione affari finanziari del Senato per la presentazione del Monetary Policy Report.

Sul fronte politico, intanto, ieri si sono tenute le primarie dei Democratici nel New Hampshire con le proiezioni che assegnano la vittoria a Sanders, seguito dal moderato Buttigieg dopo la vittoria in Iowa.