Wall Street, bene il Nasdaq

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
HPQ32,490,10
AAPF.EX530,40-4,60
KO40,590,41

Ribassi che si limitano a due/tre decimi di punto per il DJ e lo S&P500, termina invece in rialzo il Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) che ha beneficiato principalmente dell’ottima seduta di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) .

L’azienda di Cupertino, dopo aver sfiorato il ritorno sotto quota 500 dollari soltanto sei sedute fa, oggi è tornato in area 600 dollari fermandosi al fixing a 589,53 dollari.

Evidentemente il mercato torna a credere che le vendite natalizie privilegeranno i prodotti hi-tech, inoltre in questo infinito braccio di ferro con Samsung il mercato ritiene che Apple abbia nuovamente la meglio.

Le notizie provenienti dal Vecchio Continente non inducono all’ottimismo, ma forse si intravede la possibilità di una soluzione, insomma un compromesso che non infanghi nessuno.

Nessun dato macro e mercato orientato principalmente dalle indicazioni arrivate dal lungo “ponte” del Tanksgiving, I volumi sono rientrati nella norma.

Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (-0,33%) ancora Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (+2,41%) a guidare I rialzi di giornata, rimane di gran lunga il peggior titolo da inizio d’anno (-50,54%), ma perlomeno in queste ultime sedute ha dato segni di lieve miglioramento. A seguire troviamo due titoli quotati sul Nasdaq, Cisco Systems (Hannover: 918546.HA - notizie) (+1,14%) e Intel (Euronext: INCO.NX - notizie) (+0,86%).

Sul fondo della classifica odierna Coca Cola (NYSE: KO - notizie) (-1,50%) seguita da American Express (Hannover: 850226 - notizie) (-1,45%) e AT&T (Berlino: SOBA.BE - notizie) (-1,14%).

S&P500 (-0,20%) ai primi tre posti della classifica tre titoli quotati al Nasdaq, innanzitutto la straordinaria eBay (+4,88%), il titolo ha sfondato quota 51 dollari, valutazioni superiori a quella attuale si sono registrate soltanto per un paio di mesi a cavallo degli anni 2004 e 2005. A seguire Dell (HKSE: 4331.HK - notizie) (+4,14%) che pare possa recuperare ancora qualche posizione e Apple (EUREX: AAPF.EX - notizie) (+3,15%) vera regina della seduta.

, In calo Baxter Int. (-2,86%), Target (Berlino: DYH.BE - notizie) (-2,64%) e Kraft Foods (NYSE: KFT - notizie) (-2,14%).

Nasdaq (+0,33%) ai titoli già citati potremmo aggiungere Nuance Comm. (+4,46%), Marvell Tech. (+3,53%) e Research in Motion (+2,74%) che dal 24 settembre ha guadagnato il 90,16%.

Ed infine ecco i maggiori ribassi odierni: Whole Foods Market (Dusseldorf: WFM.DU - notizie) (-3,06%), VeriSign (Xetra: 847364.DE - notizie) (-2,89%) e Vertex Pharma (-2,32%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.534,52 +3,44% 16 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.139,26 +1,54% 16 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.584,17 0,65% 16 apr 17:35 CEST
Dax 9.317,82 +1,57% 16 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.424,85 +1,00% 16 apr 22:31 CEST
Nikkei 225 14.450,85 0,23% 03:00 CEST

Ultime notizie dai mercati