Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.375,40
    +866,52 (+1,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Wall Street in calo, riprende fiato dopo record Dow Jones e S&P 500

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

Dopo i record testati lo scorso venerdì dagli indici Dow Jones e S&P 500, Wall Street riprende fiato. I principali indici statunitensi si muovono in territorio negativo a circa un'ora dalla partenza: il Dow Jones cede lo 0,4%, l'S&P500 perde lo 0,5% e il Nasdaq è il peggiore con un -0,09%. Gli investitori optano per le prese di profitto in attesa di nuove trimestrali societarie, previste nel corso della settimana, tra cui spiccano quelle di Netflix e Johnson & Johnson. Tra i titoli, si muove in controtendenza Coca Cola, dopo che il colosso delle bevande analcoliche ha annunciato di aver riportato utili migliori delle attese. La multinazionale ha anche reso noto che la domanda, nel mese di marzo, è tornata ai livelli precedenti la pandemia. L'utile per azione si è attestato a 55 centesimi, su base adjusted, rispetto ai 50 centesimi attesi; il fatturato è stato pari a $9.02 miliardi, meglio degli $8,6 miliardi stimati.