Wall Street chiude ancora contrastata, rimbalza Apple

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi per la terza seduta di fila contrastati. Il Dow Jones ha perso lo 0,2%, l' S&P 500 ha guadagnato lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.
A frenare Wall Street sono stati i timori relativi alle prospettive dell'economia. La Banca Mondiale ha tagliato le sue previsioni di crescita per il 2012. L'istituzione con sede a Washington ha avvertito che le misure di austerià, l'elevato livello di disoccupazione e la bassa fiducia tra le imprese pesano sulle economie dei Paesi sviluppati.
J.P. Morgan Chase & Co.
ha guadagnato l'1%. La maggiore banca statunitense ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile netto del 53% a $5,69 miliardi, pari a $1,39 per azione. Il consensus era di $1,16 per azione.
Boeing ha perso il 3,4%. Le principali compagnie aeree giapponesi, All Nippon Airways e Japan Airlines , hanno sospeso i voli con il 787 Dreamliner per motivi di sicurezza .
Goldman Sachs
ha guadagnato il 4,1%. La banca d'affari ha pubblicato una trimestrale che ha superato chiaramente le attese del mercato .
Apple
ha guadagnato il 4,2%. Secondo J.P. Morgan le recenti perdite sarebbero state esagerate. La banca d'affari ha confermato il suo rating di "Overweight" sul titolo con un target sul prezzo a $770.
Hewlett-Packard ha chiuso in rialzo del 4,1%. Secondo quanto riporta il "Wall Street Journal" il maggiore produttore al mondo di PC avrebbe ricevuto delle manifestazioni d'interesse per la sussidiaria Autonomy .
Bank of New York Mellon ha perso il 2,8%. Il margine netto d'interesse del gruppo finanziario è sceso nel quarto trimestre.
Chipotle Mexican Grill
ha perso il 5,5%. La catena di fast food specializzata nella vendita di burritos e tacos si attende per il quarto trimestre un utile di $1,92 - $1,97 per azione. Il consensus era di $2,09 per azione.
Kellogg
ha perso lo 0,2%. Credit Suisse ha tagliato il suo rating sul titolo del primo produttore al mondo di cereali da "Neutral" ad "Underperform".
Tra i titoli dei produttori di armi da fuoco Smith & Wesson ha guadagnato il 5,7% e Sturm Ruge r il 5%. Il presidente americano Barack Obama ha presentato un piano per ridurre la diffusione di armi negli USA. Il mercato scommette che prima che entrino in vigore delle misure restrittive le vendite di armi registreranno una forte crescita.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 0,00% 02:08 CEST

Ultime notizie dai mercati