Wall Street chiude in moderato calo il miglior gennaio dal 1994

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l' S&P 500 lo 0,3% e il Nasdaq Composite lo 0,1%. Durante l'intero mese il Dow Jones ha guadagnato il 5,8%, l'S&P 500 il 5,1% e il Nasdaq Composite il 4,1%. Per il Dow Jones si è trattato del migliore mese dall'ottobre del 2011 e del miglior gennaio dal 1994.
Il forte aumento del Chicago PMI, un indicatore del settore manifatturiero ha potuto sostenere solo temporaneamente Wall Street . Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione sono salite la scorsa settimana ai massimi da un mese. La notizia ha fatto aumentare la prudenza sul mercato. Prima della pubblicazione del rapporto sul mercato del lavoro, in programma domani, gli investitori non hanno voluto correre rischi. A frenare gli indici statunitensi sono state anche alcune notizie negative arrivate dal fronte societario.
UPS
ha perso il 2,4%. Il leader a livello mondiale nella spedizione delle merci si attende per il 2013 un utile di $4,80 - $5,06 per azione. Il consensus era di $5,11 per azione .
D
ow Chemical ha perso il 7%. Il maggiore gruppo chimico statunitense ha annunciato per il quarto trimestre un utile adjusted di $0,33 per azione. Gli analisti avevano atteso $0,34 per azione.
Facebook
ha perso lo 0,8%. Il social network ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti, gli investitori si erano attesi però qualche cosa di più dalla sua performance nel mobile .
MasterCard
ha guadagnato lo 0,5%. Il gigante delle carte di credito ha aumentato nel quarto trimestre l'utile netto a $605 milioni, pari a $4,86 per azione. Il consensus era di $4,81 per azione.
Qualcomm
ha guadagnato il 3,9%. Il primo produttore al mondo di chip per cellulari si attende per il corrente trimestre un utile di $0,98 - $1,06 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,94 per azione.
Time Warner Cable
ha perso l'11,3%. L'operatore via cavo si attende per il 2013 un calo del suo cash flow a $2,3 miliardi. Gli analisti avevano atteso un aumento a circa $2,6 miliardi.
Research In Motion
ha perso il 5,8%. Credit Suisse ha tagliato il suo rating sul titolo della compagnia canadese da "Neutral" a "Underperform" .
Constellation Brands ha perso il 17,4%. Il Dipartimento di Giustizia degli USA vuole bloccare l'acquisizione di Grupo Modelo da parte di Anheuser-Busch InBev . Di conseguenza è a rischio anche l'accordo raggiunto dal maggiore produttore statunitense di vini per acquistare il 50% di Crown Imports , la sua joint venture paritetica con il gruppo messicano.
Citrix ha guadagnato il 9,2%. L'impresa leader nelle soluzioni infrastrutturali di accesso si attende per il corrente trimestre ricavi di $670 - $680 milioni. Gli analisti avevano previsto $669 milioni. 
JDS Uniphase ha guadagnato il 17%. Il fornitore di infrastrutture in fibra ottica ha generato nel suo secondo trimestre fiscale, escluse le voci straordinarie, un utile di $0,18 per azione. Il consensus era di $0,14 per azione.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09%  

Ultime notizie dai mercati