Wall Street chiude poco mossa, bene Wal-Mart, crolla Yum! Brands

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi poco mossi. Il Dow Jones e l' S&P 500 hanno guadagnato meno dello 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,1%. Durante l'intero mese di novembre il Dow Jones ha perso lo 0,6%, l'S&P 500 ha guadagnato lo 0,3% e il Nasdaq Composite l'1,1%. Per il Nasdaq Composite si è trattato del miglior novembre dal 2009.
A frenare Wall Street è stata l'incertezza relativa all'esito delle trattative a Washington per evitare il cosiddetto "fiscal cliff".
I titoli che dipendono in particolar modo dal consumo hanno chiuso positivi nonostante le spese per consumi siano calate lo scorso mese negli USA dello 0,2%. Gli investitori scommettono su un aumento della domanda da parte dei consumatori durante il periodo dello shopping natalizio. Wal-Mart ha guadagnato l'1,7%, Procter & Gamble lo 0,5% e Home Depot l'1,3%.
I titoli high-tech sono stati deboli Cisco Systems ha perso lo 0,5%, IBM lo 0,8% e Microsoft l'1,2%.
Yum! Brands ha perso il 9,9%. Il gigante del fast-food, che controlla le catene " Pizza Hut " e " Kentucky Fried Chicken ", ha avvertito di attendersi per il quarto trimestre un calo delle vendite in Cina del 4%.
Zynga ha chiuso in ribasso del 6,1%. La società leader dei social game ha allentato i vincoli della sua collaborazione con Facebook .
Tellabs
ha guadagnato il 20,7%. L'impresa impegnata nel settore delle reti per le telecomunicazioni ha annunciato che verserà un dividendo straordinario di $1 per azione.
VeriSign
ha perso il 13,2%. L'impresa impegnata nella sicurezza informatica ha ottenuto dal governo statunitense la proroga del contratto di gestione dei domini .com per altri sei anni anni, ma non potrà alzare i prezzi prima di aver ottenuto il permesso.
Tiffany ha perso l'1,4%. BofA Merrill Lynch ha tagliato il suo rating sul titolo della famosa catena di gioiellerie da "Buy" a "Neutral".
MetroPCS ha guadagnato il 5%. Secondo Guggenheim Securities Sprint Nextel potrebbe fare una controfferta di $13 per azione per MetroPCS. Lo scorso mese l'operatore di telefonia mobile ha raggiunto un accordo di fusione con T-Mobile USA , la divisione statunitense di Deutsche Telekom .
AMD ha guadagnato il 7,8%. Il produttore di microprocessori ha messo in vendita il suo campus situato ad Austin, in Texas, per raccogliere capitale.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09%  

Ultime notizie dai mercati