Wall Street chiude positiva, vola NYSE Euronext

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,5%, l' S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.
L'andamento di Wall Street è stato anche oggi condizionato dalle indicazioni che sono arrivate da Washington. Dopo essersi mossi poco al di sotto della parità per quasi tutta la seduta gli indici statunitensi sono passati nel finale in positivo. Il Presidente della Camera dei Rappresentanti, il repubblicano John Boehner, ha dichiarato di essere ancora ottimista sul raggiungimento di un accordo con il presidente Barack Obama per evitare il "fiscal cliff". Le trattative sul budget hanno messo in ombra la pioggia di dati macroeconomici pubblicati oggi. Il PIL degli USA è cresciuto nel terzo trimestre del 3,1%. Gli economisti avevano atteso una conferma della precedente stima che aveva segnalato +2,7%. Anche i dati sulle vendite di case esistenti e il Philadelphia Fed hanno sorpreso positivamente. I dati sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione ed il superindice hanno invece deluso le attese.
I bancari hanno guidato la lista dei rialzi. Bank of America ha guadagnato il 3%, J.P. Morgan Chase & Co. il 2,3% e Citigroup l'1,8%.
Merck ha perso il 3,4%. Il gruppo farmaceutico ha comunicato che il Tredaptive non ha raggiunto nella fase di sperimentazione gli obiettivi sperati e non presenterà quindi la domanda per la sua approvazione negli USA.
NYSE Euronext
ha guadagnato il 34,1%. IntercontinentalExchange ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquistare la borsa rivale per $8,2 miliardi.
Bed Bath & Beyond
ha perso il 6,5%. La prima catena statunitense di articoli per la casa si attende per il corrente trimestre un utile di $1,60 - $1,67 per azione. Il consensus era di $1,75 per azione.
Eloqua
ha guadagnato il 32%. Oracle ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo per acquistare la compagnia impegnata nel segmento del cloud computing per $871 milioni in contanti.
Accenture ha perso il 2%. Il gigante della consulenza informatica ha aumentato lo scorso trimestre i ricavi meno di quanto atteso dagli analisti.
Illumina ha guadagnato il 7,8%. Secondo delle voci di stampa Roche avrebbe l'intenzione di fare una nuova offerta per il fornitore di strumenti per la ricerca sul genoma.
Carmax ha guadagnato il 9%. Il principale rivenditore di auto usate degli Stati Uniti ha generato lo scorso trimestre un utile di $0,41 per azione. Il consensus era di $0,39 per azione.
Carnival ha perso il 5,3%. La maggiore compagnia di crociere al mondo si attende per il corrente esercizio un utile adjusted di $2,20 - $2,40 per azione. Gli analisti avevano previsto $2,46 per azione.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito