Italia Markets closed

Wall Street chiude in rialzo su ottimismo per Usa-Cina

A24/Zap

New York, 26 nov. (askanews) - Wall Street chiude in rialzo, con tutti e tre gli indici principali su nuovi massimi, grazie al cauto ottimismo proveniente dal fronte dei negoziati commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina. Il ministero del Commercio cinese ha detto che Washington e Pechino hanno risolto alcuni nodi chiave e hanno "raggiunto un consenso su come risolvere i problemi correlati". E il presidente Usa, Donald Trump, ha detto che le trattative "vanno molto bene" e che le parti sono "alle prese con le parti finali di un affare molto importante". Gli investitori hanno anche digerito commenti da alcuni dirigenti della Federal Reserve, incluso il governatore, Jerome Powell, che, citando la buona performance dell'economia, ha ribadito nuovamente l'intenzione della banca centrale americana di aspettare prima di agire nuovamente sui tassi d'interesse. Sul fronte aziendale, Best Buy ha guadagnato il 9,86% a 81,57 dollari, dopo che l'azienda ha oltrepassato le attese degli analisti per quanto riguarda utili e ricavi e ha alzato la guidance in vista dell'inizio della stagione degli acquisti per le festività. Disney (+1,26% a 151,57 dollari) ha invece toccato nuovi massimi dopo che, secondo Apptopia, la app di Disney+, il nuovo servizio streaming lanciato a inizio mese dal colosso dell'intrattenimento, è stata scaricata 15,5 milioni di volte. Pesano però i titoli di alcuni produttori e distributori farmaceutici come Teva (-8,12%), Mallinkrodt (-3,60%), AmerisourceBergen (-3,08%) e McKesson (-4,87%) dopo che il governo federale Usa ha lanciato un'indagine criminale legata al ruolo di alcune aziende nella crisi degli oppioidi. Sul fronte macro, si vedono i primi effetti dei dazi voluti dall'amministrazione Trump. Il deficit commerciale degli Stati Uniti ad ottobre si è infatti contratto del 5,7% rispetto al mese precedente a 66,5 miliardi di dollari. Inoltre, la fiducia dei consumatori americani è sceso a 125,5 dai 125,9 punti di ottobre (contro attese per 126,6 punti). E le vendite di case nuove registrate ad ottobre negli Stati Uniti sono diminuite dello 0,7% rispetto al mese precedente al tasso annualizzato di 733.000 unità, contro attese per un dato in rialzo dello 0,6% a 705.000 unità. Il Djia ha guadagnato 55,21 punti, lo 0,20%, a quota 28.121,68. L'S&P 500 ha aggiunto 6,88 punti, lo 0,22%, a quota 3.140,52. Il Nasdaq ha chiuso in rialzo di 15,44 punti, lo 0,18%, a quota 8.647,93.