Italia Markets open in 8 hrs 44 mins

Wall Street chiude in rialzo su speranze per accordo Usa-Cina

A24/Zap

New York, 22 nov. (askanews) - Wall Street chiude in rialzo grazie all'ottimismo proveniente dal fronte dei negoziati commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina e dopo la pubblicazione di dati confortanti sull'attività manifatturiera e nel settore dei servizi.

Parlando durante un programma di Fox News, il presidente Usa, Donald Trump, ha detto che il raggiungimento di un'intesa con la Cina è "molto vicino". Le parole dell'inquilino della Casa Bianca seguono quelle del leader cinese, Xi Jinping, che in precedenza aveva detto che Pechino vuole trovare un accordo commerciale con gli Stati Uniti "basato su rispetto ed eguaglianza."

Sul fronte macro, sia l'attività manifatturiera che quella nel settore dei servizi sono cresciute oltre le attese a novembre.

La lettura flash dell'indice servizi Pmi si è attestata a 52,2 punti, dai 51,5 punti della lettura definitiva di ottobre. Le attese erano per una contrazione a 51,4 punti. E la lettura flash dell'indice servizi Pmi si è attestata a 51,6 punti, dai 51,0 punti della lettura definitiva di ottobre. Le attese erano per un dato invariato a 51,0 punti.

Inoltre, la fiducia dei consumatori è stata pari a 96,8 punti, meglio dei 95,7 punti della lettura intermedia è meglio dei 95,5 punti della lettura finale di ottobre. Gli analisti attendevano un dato invariato a 95,5 punti.

Il Djia ha guadagnato 109,33 punti ,o 0,39%, a quota 27.875,62. L'S&P 500 è salito di 6,75 punti, lo 0,22%, a quota 3.110,29. Il Nasdaq ha aggiunto 13,67 punti, lo 0,16%, a quota 8.519,88. Per la settimana, l'indice delle 30 blu-chip ha però perso lo 0,5%, mentre sia l'S&P 500 che il Nasdaq hanno ceduto lo 0,3%.

Il petrolio a gennaio quotato a New York ha guadagnato 0,81 dollari, l'1,4%, a 57,77 dollari a barile.