Italia Markets closed

Wall Street, chiude su nuovi massimi dopo dati macro

A24/Zap

New York, 27 nov. (askanews) - Wall Street chiude in rialzo, con tutti e tre gli indici principali su nuovi massimi, dopo una lunga serie di dati macroeconomici e grazie al cauto ottimismo proveniente dal fronte dei negoziati commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina. Dopo le dichiarazioni distensive degli ultimi giorni provenienti da Washington e Pechino, gli investitori si aspettano degli sviluppi concreti.

Nel terzo trimestre del 2019, l'economia americana ha registrato un tasso di crescita annualizzato del 2,1% dopo il +2,0% del secondo trimestre. La prima lettura era stata pari a un +1,9%. Le stime erano per un'espansione dell'economia statunitense dell'1,9%. Sempre sul fronte macro, ad ottobre i redditi personali sono rimasti invariati rispetto al mese precedente (contro attese per un +0,3%) mentre le spese per i consumi sono aumentate dello 0,3%,in linea con le stime. E le richieste iniziali di sussidi per la disoccupazione sono diminuite di 15.000 unità a 213.000, più delle attese per un 220.000 unità. Nel rapporto Beige Book, la Federal Reserve ha inoltre notato come l'economia americana ha registrato un'espansione "modesta" ma l'outlook resta positivo.

Il petrolio a gennaio quotato a New York ha perso 0,65 dollari, l'1,11%, a quota 57,76 dollari al barile, dopo che le scorte di greggio negli Stati Uniti sono cresciute oltre le attese.

Il Djia ha guadagnato 42,32 punti, lo 0,15%, a quota 28.164,00. L'S&P 500 ha aggiunto 13,13 punti, lo 0,42%, a quota 3.153,65. Il Nasdaq ha chiuso in rialzo di 57,24 punti, lo 0,66%, a quota 8.705,17.