Italia Markets closed

Wall Street ha chiuso contrastata, interrompendo il rally

A24/Zap

New York, 18 dic. (askanews) - Wall Street chiude contrastata, con il Nasdaq su nuovi massimi mentre il Djia e l'S&P non sono riusciti a prolungare il rally per il sesto giorno di fila.

Sembra svanito dunque l'entusiasmo per l'intesa sull'accordo preliminare commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina che aveva portato gli indici su nuovi record. Pesa la mancanza di dettagli dopo l'annuncio della scorsa settimana.

Ma anche il titolo FedEx. Il colosso delle spedizioni Usa ha ceduto il 10,07% a 146,79 dollari dopo la pubblicazione di una trimestrale deludente e dopo che l'azienda ha tagliato le proprie previsioni di crescita per il resto dell'anno a causa della concorrenza di Amazon.

Sul fronte della politica interna, oggi la Camera dei Rappresentanti Usa dovrebbe votare per mettere sotto impeachment il presidente Donald Trump. I mercati però danno già per scontato l'esito del processo che dovrebbe ricevere il via libera dalla Camera Bassa (controllata dai democratici) ma essere bloccato al Senato, dove i repubblicani controllano 53 dei 100 seggi.

Il petrolio a gennaio a New York ha ceduto 0,01 dollari, lo 0,02%, a 60,93 dollari al barile dopo che le scorte di greggio Usa sono diminuite oltre le attese.

Il Djia ha perso 27,88, lo 0,10%, a quota 28.239,28. L'S&P 500 ha ceduto 1,38 punti, lo 0,04%, a quota 3.191,14. Il Nasdaq ha invece aggiunto 4,38 punti, lo 0,05%, a quota 8.827,73.