Wall Street ci crede

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AA13,470,040
HPQ31,820,05
WY28,2650,185
^DJI16.504,97-9,40

Alcoa (NYSE: AA - notizie) non ha deluso, anzi! Ma la risposta del mercato è stata fredda (-0,2%), sarà forse un ritornello che sentiremo suonare di sovente. Il mercato, si dirà, ha già incorporato diversi rialzi, ed in effetti se si guarda su quali livelli si trovano oggi gli indici a stelle e strisce, il dubbio è assolutamente legittimo.

Oggi nessun dato macro di una certa rilevanza, ma gli indici di borsa statunitensi sono saliti ancora, il Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) sui 13.400 punti, lo S&P500 sopra quota 1.460 ed il Nasdaq ha scavalcato nuovamente i 3.100 punti, per chi soffre di vertigini questi sono livelli importanti.

Lo ripetiamo da tempo che non è agevole coniugare di questi tempi il mercato finanziario con quello economico, ma molti sono convinti che il peggio sia alle spalle, ed allora i motivi di ottimismo non mancano.

Questo inizio di 2013 vede tornare alla ribalta alcuni titoli che nell'anno appena trascorso non avevano trovato il consenso del mercato, un nome per tutti: Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) che con il rialzo odierno ha raggiunto la doppia cifra per quel che riguarda la performance cumulata di queste prime sei sedute.

Al contrario vediamo sulla parte bassa della classifica Bank of America che dopo aver terminato il 2012 con una performance a tre cifre oggi termina con un forte ribasso in seguito al downgrade arrivato da Credit Suisse (NYSE: CRP - notizie) ed al momento vede prevalere la freccia rossa anche nel bilancio del 2013.

Per quanto riguarda invece lo S&P500 occorre rimarcare la partenza bruciante di Weyerhaeuser (NYSE: WY - notizie) che al momento fa segnare l'ein plein di rialzi (sei in sei sedute) ed un guadagno di oltre nove punti percentuali.

Ed oggi non si può non sottolineare la seduta di Facebook (NasdaqGS: FB - notizie) che è tornato, dopo tanto tempo, oltre quota 30 dollari, per il più famoso social network del mondo, però, il trend rialzista dura quasi da due mesi e da inizio anno la performance sfiora i quindici punti percentuali.

, Dow Jones (+0,46%) dopo due pessime sedute si riprende Boeing (+3,55%) che precede Hewlett Packard (+2,99%) e Unitedhealth (+1,89%).

Pesante il ribasso di Bank of America (-4,59%), decisamente più contenuti quelli di Exxon (-0,38%) e AT&T (-0,32%).

S&P500 (+0,27%) non si ferma il trend rialzista iniziato addirittura nel gennaio 2009 da Mastercard (+2,81%), a seguire troviamo il farmaceutico Eli Lilly (+2,10%), quindi Fedex (+1,75%).

Comparti diversi sul fondo della classifica: Starbucks (-1,78%), Devon Energy (-1,59%) ed Apple (-1,56%), per il colosso di Cupertino un 2013 cominciato decisamente male.

Nasdaq (+0,45%) l'indice tecnologico rimane su ottimi livelli nonostante il calo di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) , oggi hanno fatto segnare performance decisamente brillanti Seagate Tech. (+6,64%), seguito da Facebook (+5,26%), quindi Western Digital Corp. (+4,34%).

In picchiata Garmin (-6,98%), non si riprende neppure Nvidia (-2,24%), ma il peggior titolo del 2013, per ora, è Dollar Tree (NasdaqGS: DLTR - notizie) (-2,13%) giunto con oggi al quarto ribasso in sei sedute.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.763,46 0,78% 16:28 CEST
Eurostoxx 50 3.179,06 0,64% 16:12 CEST
Ftse 100 6.664,71 0,26% 16:12 CEST
Dax 9.547,38 0,55% 16:12 CEST
Dow Jones 16.502,87 0,07% 16:28 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati