Italia markets open in 47 minutes
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,40 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,12 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    29.157,45
    +208,72 (+0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,2101
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    32.609,75
    +3.432,06 (+11,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    983,82
    +42,00 (+4,46%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,23 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     

Wall Street contrastata: bene il Nasdaq, buy su Tesla. Non si placa febbre meme stocks, GameStop +11%

·3 minuto per la lettura

Wall Street a due velocità: il Dow Jones cede lo 0,16% a 34.575 punti; lo S&P 500 avanza dello 0,12% a 4.231 punti, avvicinandosi sempre di più al record intraday testato il 7 maggio scorso; il Nasdaq mette a segno un rialzo dello 0,70% a 13.978 punti. Tesla, che ha perso nel corso dell'ultimo mese il 10%, rimbalza di oltre il 2%. Bene tra i titoli anche quello della compagnia aerea Delta Air Lines, che guadagna oltre il 2% dopo un upgrade arrivato da Jefferies, che ha mostrato ottimismo sull'impatto positivo sul gruppo della ripresa dei voli internazionali e dei viaggi di affari, sulla scia della riapertura delle economie a livello globale. Attenzione a diversi blackout che hanno colpito nelle prime ore del mattino di New York alcuni siti Internet, la cui origine risulta ancora non chiara. I futures, in particolare quelli sul Nasdaq, hanno incrementato le perdite dopo la diffusione della notizia, per poi tornare a salire, e ora l'indice hi-tech sovraperforma il mercato. I siti del forum online Reddit e di alcune testate giornalistiche di importanza globale, come dell'Ft, del New York Times, Bloomberg, sono tornati a essere operativi, dopo essere andati giù attorno alle 6 ora di New York. Alcuni utenti sia del Regno Unito che degli Stati Uniti hanno raccontato di non essere riusciti ad avere accesso ai siti, che hanno riportato il seguente messaggio di errore: "Error 503 Service Unavailable". I siti sono tornati a essere attivi attorno alle 7 ora di New York. . Nella seduta di ieri, lo S&P 500 non è riuscito a testare un nuovo record, cedendo nel finale lo 0,1% a 4.226,52 punti; il Dow Jones Industrial Average è sceso di 126,15 punti a 34.360,24 punti, mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,49% a 13.881,72 punti. Le meme stock hanno continuato a segnare rally poderosi nella sessione di ieri, con AMC Entertainment volata del 14,8%, e GameStop e BlackBerry in rialzo rispettivamente del 12,74% e del 13,78%. La Sec ha reso noto nella giornata di ieri di star monitorando la volatilità presente sui mercati, e ha promesso di nuovo di fare il possibile per proteggere gli investitori retail. Ma AMC è pronta per un'altra seduta di buy, e balza di oltre +5%. Molto bene anche BlackBerry, che avanza del 4%, e GameStop, che fa oltre +11%. Dal fronte macroeconomico reso noto il deficit commerciale degli Stati Uniti che, nel mese di aprile, è sceso dal valore record testato a marzo, pari a $75 miliardi di $6,1 miliardi a $68,9 miliardi, quasi in linea rispetto ai $68,7 miliardi attesi dal consensus. Le esportazioni sono salite dell'1,1% a $205 miliardi, in crescita di $2,3 miliardi dal mese di marzo. Le importazioni sono scese dell'1,4% a $273,9 miliardi, in flessione di $3,8 miliardi da marzo. Sul mercato del forex, il dollaro è in rialzo. Il rapporto euro-dollaro cede lo 0,14% a $1,2174; il dollaro sale anche nei confronti dello yen, riportando una crescita dello 0,13% a JPY 109,40. La sterlina arretra nei confronti del biglietto verde dello 0,29% a $1,4134.