Wall Street delusa dall’esito elettorale

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
HX6.F3,1670,000
HPQ31,740,03
APOL27,760,65
^DJI16.501,65-12,72
TWX66,00+1,08

E’ veramente esilarante leggere gli articoli che si scrivevano ieri, prima dell’esito elettorale statunitense, le previsioni sui mercati a seconda che a prevalere fosse stato Obama piuttosto che Romney.

Un esempio? Nelle previsioni dei più accreditati analisti la vittoria di Obama avrebbe giovato al titolo Fiat (Milano: F.MI - notizie) , che, come tutti sappiamo, ha chiuso con un bel -6,65%!!! Insomma a me sembra che la sintesi perfetta dell’impatto elettorale sui mercati finanziari sia racchiuso nel titolo che ho dato a questo commento, non dico che Wall Street abbia bocciato il Presidente Obama, ma forse non è rimasta del tutto soddisfatta dell’esito delle urne, magari attendeva una vittoria ancora più schiacciante.

Il risultato, comunque, è di quelli che “non ammette repliche”, evidente a tutti, i titoli bancari sono stati subissati dalle vendite, come non si vedeva da mesi, un fuggi fuggi generale che ha ricordato tempi che non vorremmo più rivedere.

Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) sotto quota 13.000, S&P500 sotto quota 1.400 e Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) in caduta libera danno l’idea di quale tsunami si sia abbattuto sui mercati borsistici, New York (Francoforte: A0DKRK - notizie) deve al più presto leccarsi le ferite e dimenticare in fretta.

Nessun rialzo sul Dow Jones e soltanto tre titoli hanno limitato il ribasso entro il punto percentuale, una debacle davvero difficile da prevedere, e sul Nasdaq abbiamo assistito all’affondamento di Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) finito sotto quota 560 dollari, se pensiamo che soltanto lo scorso 20 settembre eravamo sopra il livello posto a 700 dollari, ciò significa un -20% in un mese e mezzo! Dow Jones (-2,36%), Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) (-7,14%), JP Morgan (-5,60%) e Hewlett Packard (NYSE: HPQ - notizie) (-4,93%).

S&P500 (-2,37%), qualche rialzo lo abbiamo avuto, Time Warner (NYSE: TWX - notizie) (+4,18%) dopo aver annunciato di aver generato nello scorso trimestre un’eps di 86 cents, mentre le previsioni si fermavano a 82 cents. In rialzo anche News Corp (+1,61%) avendo generato nel primo trimestre fiscale un utile adjusted di 43 cents (consenso 37 cents). Bene (Stoccarda: A0LCPZ - notizie) , infine, il colosso del legno Weyerhaeuser (+0,22%).

, Ribassi ben più consistenti: Morgan Stanley (Dusseldorf: 653571.DU - notizie) (-8,58%), Devon Energy (NYSE: DVN - notizie) (-7,06%) e Metlife (EUREX: METF.EX - notizie) (-6,97%).

Nasdaq (-2,48%) fra i pochi rialzi segnaliamo: Netflix (+1,72%), Henry Schein (Dusseldorf: 83527.DU - notizie) (+1,42%) e Warner Chilcott (NasdaqGS: WCRX - notizie) (+0,79%).

Forti ribassi per Research in Motion (-9,05%), Apollo Group (NasdaqGS: APOL - notizie) (-6,18%) e Randgold Resources (Other OTC: RGORF.PK - notizie) (-5,82%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.923,02 +1,14% 11:46 CEST
Eurostoxx 50 3.200,32 0,77% 11:31 CEST
Ftse 100 6.716,02 0,62% 11:31 CEST
Dax 9.613,36 0,72% 11:31 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati