Italia markets open in 1 hour 50 minutes
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,40 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,12 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    29.114,92
    +166,19 (+0,57%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    32.367,27
    +3.174,06 (+10,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    977,65
    +35,83 (+3,80%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,23 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     

Wall Street: Dow Jones in rally di oltre 300 punti, sul Nasdaq focus su Nvidia, Ipo Oatly e Tesla

·2 minuto per la lettura

Wall Street positiva per la seconda sessione consecutiva, dopo tre sedute consecutive di perdite, alimentate anche dal panico che ha colpito il mercato del Bitcoin e delle criptovalute lo scorso mercoledì. Il Dow Jones balza di oltre 300 punti (+0,90%), a 34.388 punti; lo S&P 500 avanza dello 0,62% a 4.185 punti, mentre il Nasdaq avanza dello 0,35% a 13.583 punti. La carica degli smobilizzi ha portato la criptovaluta numero uno al mondo a perdere fino a -30% circa nell'arco di 24 ore, capitolando fino a $30.000 circa. Veloce la ripresa, che ha riportato la moneta digitale a riagguantare e a superare negli ultimi due giorni la soglia di $40.000. Hanno recuperato così terreno anche le crypto stocks come Tesla, Coinbase +0,70% e MicroStrategy +1,6%. Tra i titoli hi-tech deboli i FAANG come Facebook -0,55%, Amazon -0,34% Apple -0,40%; bene invece Nvidia +2,7%, che ha annunciato uno split azionario 4 a 1. Tra le altre storie societarie, focus su Oatly, fresca dell' Ipo con cui è sbarcata sul Nasdaq nella giornata di ieri. Il titolo ha consacrato il suo debutto con un rally del 18% e al momento balza di quasi +9%. La società svedese produttrice del latte d'avena, che ha fatto il suo debutto nei coffe shop americani già cinque anni fa, si è quotata a Wall Street, ieri, poco prima di mezzogiorno ora di New York, con il titolo che ha avviato le contrattazioni a $22,12, rispetto ai $17 del prezzo di collocamento annunciato dal gruppo nella giornata di mercoledì, per una capitalizzazione di $13,1 miliardi. Attenzione anche al rialzo del titolo Ford, +2,2%, che ha annunciato di aver ricevuto già 20.000 prenotazioni per il suo nuovo pick up elettrico F-150. Le quotazioni avanzano dell'1,7%. Bene Home Depot +0,60%, dopo che il gruppo retailer ha annunciato un nuovo piano di buyback azionario, per un valore di $20 miliardi. Tesla avanza di mezzo punto percentuale circa, a fronte della ripresa del Bitcoin. La borsa Usa è orientata a chiudere la settimana contrastata: il Dow Jones ha ceduto fino alla sessione di ieri lo 0,9%; lo S&P 500 è in calo dello 0,4%, giù per la seconda settimana consecutiva, il Nasdaq ha guadagnato invece lo 0,8%, in rialzo su base settimanale per la prima volta dopo quattro settimane consecutive di ribassi.