Wall Street a due velocità

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
WAGF.EX0,00
AAPF.EX530,400,00
^DJI16.501,650,00

Cosa ha determinato il crollo di oltre sei punti percentuali che ha riguardato Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) ? La motivazione principale risiede nel fatto che la società di clearing COR ha raddoppiato (dal 30% al 60%) il margin che viene richiesto per le transazioni sul titolo, molti investitori, quindi, che non avevano i soldi necessari, si sono trovati costretti a vendere per entrare in possesso della liquidità necessaria. Si vocifera poi che la concorrenza di Android si fa sempre più pressante e che dal prossimo trimestre le vendite dell’iphone potrebbero subire cali molto sensibili.

In giornata, però, i dati macro sono risultati decisamente superiori alle attese in particolare l’ISM-non manifatturiero è salito a sorpresa (+54,7 punti) dal precedente 54,2 punti, mentre il consenso era per un calo a 53,7 punti. A crescere, in particolare, i sottoindici che riguardano i nuovi ordini e la produzione, mentre è risultato in calo quello relativo all’occupazione. Ciò ha determinato l’ottima performance di alcuni titoli bancari.

Sono saliti anche gli assicurativi dopo che il colosso del settore The Travelers ha annunciato che Sandy gli verrà a costare 650 milioni di dollari (meno del previsto) e che riprenderà il proprio riacquisto azionario.

Ma le notizie che hanno maggiormente rasserenato il mercato sono state due: da un lato l’annuncio, da parte di Barack Obama, che da parte repubblicana ci sarebbe una maggior apertura all’accettazione di un ritocco dell’imposizione fiscale a carico delle classi più abbienti, l’altra arriva dalla Cina che promuoverà maggiormente la domanda interna.

Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) (+0,64%) peccato per la parte finale della seduta in cui ha prevalso maggiormente la cautela, ma nel complesso abbiamo assistito ad un rialzo convincente determinato da diverse motivazioni, ancora un gran balzo per Bank of America (NYSE: IKJ - notizie) (+5,55%), il titolo sfonda con decisione (miglior segnale non sarebbe potuto arrivare) la quota psicologica di 10 dollari, con forti volumi, non si vedevano quotazioni simili dal luglio 2011. Per la Big Bank statunitense il 2012 potrebbe concludersi con un raddoppio del valore azionario. Come già anticipato cresce anche The Travelers (+4,92%), quindi Caterpillar (+2,25%).

, Sul fondo Wal-Mart (-0,65%) al quarto ribasso consecutivo, Intel (Euronext: INCO.NX - notizie) (-0,60%) colpito da un downgrade ed IBM (Hannover: 851399 - notizie) (-0,37%).

S&P500 (+0,16%), vola Citigroup (NYSEArca: BGI - notizie) (+6,33%), quindi, a seguire, Walgreen (EUREX: WAGF.EX - notizie) (+3,79%) e Norfolk Souther (+2,29%).

Sul fondo crollo di Freeport McMoran (EUREX: FCXF.EX - notizie) (-15,99%) dopo aver annunciato l’acquisto di due società per complessivi 9 miliardi di dollari. In calo anche Time Warner (NYSE: TWX - notizie) (-1,39%) e Lowe’s Companies (-1,18%).

Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) (-0,77%) svetta Seagate Technology (Berlino: STT.BE - notizie) (+4,31%) che bissa il successo della vigilia, bene anche Cognizant Technology (+3,89%) e Research in Motion (+3,33%) che continua la bella risalita.

Il ribasso è stato determinato in particolare dallo scivolone di Apple (EUREX: AAPF.EX - notizie) (-6,43%), continua imperterrita la discesa di Sears Holdings (NasdaqGS: SHLD - notizie) (-3,89%) mentre Netflix (-3,79%) storna dopo il balzo della vigilia.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,00% 22:32 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97%  

Ultime notizie dai mercati