Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.583,83
    +448,84 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    10.964,57
    +135,07 (+1,25%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9709
    +0,0111 (+1,16%)
     
  • BTC-EUR

    20.099,81
    +293,31 (+1,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,78
    +16,00 (+3,73%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.701,19
    +53,90 (+1,48%)
     

Borsa Usa, Wall Street estende perdite su timori rialzo tassi

Un cartello stradale di Wall Street davanti alla borsa di New York

(Reuters) - La borsa statunitense scivola sui timori per il piano della Federal Reserve di continuare ad aumentare i tassi di interesse per combattere l'inflazione, anche a costo di un rallentamento economico.

Il presidente della Fed Jerome Powell ha detto venerdì che l'economia statunitense avrà bisogno di una politica monetaria restrittiva "per un po' di tempo" prima che l'inflazione sia sotto controllo, facendo scivolare i principali indici di Wall Street di oltre il 3%.

I titoli tech e "growth" come Apple, Microsoft e Tesla perdono tra lo 0,6% e l'1,3% nei primi scambi, a causa dell'aumento dei rendimenti del Treasury.

Intorno alle 16,10, il Dow Jones è in calo di 225,95 punti, o dello 0,69%, a 32.060,45, l'S&P 500 è in ribasso di 19,16 punti, o dello 0,49%, a 4.038,66, e il Nasdaq Composite segna una perdita di 36,17 punti, o dello 0,28%, a 12.107,334.

L'indice di volatilità del Cboe, l'indicatore di paura di Wall Street, ha toccato un massimo di sette settimane a 27,03 punti.

I titoli del settore energetico crescono dello 0,7%, sulla scia dell'aumento dei prezzi del petrolio di oltre l'1%, grazie ai potenziali tagli alla produzione dell'Opec+ e al conflitto in Libia, che hanno contribuito a compensare la forza del dollaro statunitense.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Gianluca Semeraro)